09 Luglio 2024

“Quartetti d’archi in 3P” il 13 luglio al Museo Diocesano di Catania

“Quartetti d’archi in 3P” il 13 luglio al Museo Diocesano di Catania

Si svolgerà sabato 13 luglio alle ore 20:00, presso la Terrazza panoramica del Museo Diocesano di Catania, la presentazione ufficiale del primo volume della collana  “Quartetti d’Archi in 3P“, prodotta dalla TRP Music, che vede per la prima volta pubblicato il repertorio per quartetto d’archi dei tre compositori catanesi Giovanni Pacini, Salvatore Pappalardo e Pietro Platania.

Ad eseguire dal vivo l’album di recentissima uscita saranno i componenti del Quartetto di Catania, formazione costituitasi per questo speciale progetto, primo di una decina di volumi.

Gli interpreti sono Augusto Vismara al primo violino, Marcello Spina al secondo violino, Gaetano Adorno alla viola e Alessandro Longo al violoncello.

Le composizioni eseguite in questo concerto e presenti nel disco sono il secondo quartetto di Giovanni Pacini ed il primo quartetto Op. 4 di Salvatore Pappalardo, due opere abbastanza lontane per stile, architettura e coloratura musicale.

L’opera di Pacini appartiene agli anni della maturità (1862) ed evidenzia una raffinata condotta polifonica e armonica delle parti; l’opera di Pappalardo, scritta ad appena 11 anni, secondo quanto riportato nel manoscritto originale, fu data alle stampe solo nel 1844.

Il concerto, promosso dall’Associazione Culturale LUOGOCOMUNE, sarà integrato dal prezioso contributo musicologico di Graziella Seminara ed Enrica Donisi.

A seguire, un brindisi offerto dalle Cantine Privitera, azienda agricola con sede a Gravina di Catania, che produce vini di qualità seguendo le migliori tecniche di vinificazione, rivolgendosi con successo a tutti coloro che amano gustare ancora antichi sapori.

“Quartetti d’archi in 3P”: i biglietti dell’evento sono in vendita sul sito dell’Associazione a questo link

Per gli studenti del Conservatorio saranno messi a disposizione 30 posti al prezzo promozionale di € 5,00

Le prenotazioni sono effettuabili chiamando o mandando un messaggio su whattsapp al numero +39 348 2827596

redazione

redazione