27 Giugno 2024

Finita la saga PalaCatania/PalaPizzo

Finita la saga PalaCatania/PalaPizzo

PalaCatania intitolato a Lilyana Pizzo? La famiglia della storica allenatrice mette il punto finale
E ringrazia l’ex sindaco, i firmatari della petizione, e quanti li hanno sostenuti

Nell’epoca in cui vanno di moda i sequel cinematografici e le serie tv, anche la richiesta di intitolazione del PalaCatania a Lilyana Pizzo si arricchisce di nuove puntate. Ne avevamo già parlato (clicca qui) e da allora cosa è successo?sindaco Trantino sul caso PalaCatania - PalaPizzo

Nulla. Anzi no… dal continuo silenzio del sindaco, tant’è che le sorelle Tiziana e Donatella Pizzo attendevano una risposta ufficiale da parte dell’Amministrazione comunale, fino all’epilogo con tanto di rinuncia.

La posizione di Trantino, mai espressa direttamente alle richiedenti, è stata definitivamente esposta dal primo cittadino in persona durante il Consiglio comunale del 25 giugno. E a nulla sono valse le parole del consigliere Erio Buceti che ha lanciato un ultimo estremo appello (clicca qui per vedere i momenti decisivi della seduta consiliare), ricordando che anche la consigliera Serena Spoto si era spesata per supportare l’intitolazione.

SINDACO IRREMOVIBILE: IL PALACATANIA NON CAMBIERÀ NOME

Decade tutto, insomma, pure la controproposta del sindaco (mai illustrata direttamente), di proporre la realizzazione di un busto, una statua in memoria della storica allenatrice che, per chi si fosse perso qualche puntata della saga, è stata l’allenatrice che 1980 portò il Tricolore a Catania. Uno scudetto nella storia del volley femminile catanese che ad oggi, non ha più visto un risultato analogo.

E mentre i rumors sulla vicenda prendevano corpo, con un po’ di amaro in bocca Tiziana e Donatella (e anche il resto della famiglia Pizzo) hanno preso il toro per le corna e hanno deciso di mettere il punto finale a questa storia infinita diramando una nota ufficiale.

Non abbiamo più intenzione di continuare a chiedere al sindaco Trantino e alla sua amministrazione l’intitolazione del PalaCatania. Il lungo silenzio di chi di competenza, la mancata risposta (diretta e ufficiale) e alcune dichiarazioni del primo cittadino, rese in sede di Consiglio Comunale, ci hanno portati alla consapevole e serena decisione di non voler più dare seguito all’istanza presentata lo scorso 25 ottobre. Anzi, andiamo oltre. Non ci interessa ricevere da questo sindaco e dalla sua amministrazione non solo, eventualmente cambiassero posizione, l’intitolazione del PalaCatania, ma neanche qualsiasi altra possibile proposta alternativa”.

Come dire: domandare è lecito, rispondere è cortesia, ma evidentemente a Catania le buone maniere mancano.

LA PETIZIONE LANCIATA SULL’INTITOLAZIONE A LILYANA PIZZO

Nel frattempo la petizione “Intitolare il Palasport di Catania a Lilyana Pizzo” lanciata dall’Associazione nazionale Atlete (clicca qui) era andata avanti ricevendo adesioni pervenute da tutta Italia.
Ringraziamo l’ex sindaco di Catania, Salvo Pogliese, che per primo lanciò l’iniziativa. I quasi 14.000 firmatari che ci hanno sostenuto su Change.org, i 3.000 iscritti al nostro gruppo Facebook, che si sono apertamente schierati al nostro fianco. E quanti hanno sostenuto il nostro progetto che, contro la nostra volontà, si è trasformata in una vera e propria “battaglia”.

 

Ultimo aggiornamento

Simona D'Urso

Simona D'Urso

Giornalista sin dai primi passi al liceo, poi all’interno della facoltà di Lettere moderne, quindi nella vita di tutti i giorni, ha fatto di questa professione il suo motto: conoscere per sapere, sapere per vivere meglio. Iscritta all'Ordine nazionale dei Giornalisti, è specializzata negli Uffici stampa, ma la cronaca ha il suo fascino.