27 Giugno 2024

AMTS, presentati i neo-assunti ausiliari e autisti

AMTS, presentati i neo-assunti ausiliari e autisti

L’Azienda Metropolitana Trasporti e Sosta Catania SpA, in piena sinergia con il Comune di Catania, continua il proprio percorso di rinnovamento e potenziamento, sia sul fronte delle risorse umane che delle vetture e dei mezzi tecnologici a propria disposizione

È di questa mattina, infatti, la presentazione ufficiale alla stampa e alla cittadinanza di 29 nuovi ausiliari del traffico e di 8 autisti del settore rimozione assunti di recente da AMTS, per fronteggiare ancora meglio la gestione della sosta nel capoluogo etneo

La presentazione è avvenuta nella sede storica dell’Azienda, la Rimessa “R1” di via Plebiscito, dove l’amministratore unico di AMTS, Giacomo Bellavia, con i dirigenti Antonio Condorelli e Rosario Laudani e con il responsabile settore sosta e commerciale, Gaetano Garufo, ha colto l’occasione per sottolineare i nuovi investimenti effettuati con l’Amministrazione comunale.

Assieme alle nuove risorse umane, inoltre, sono stati presentati anche 6 nuovi carri attrezzi per la rimozione delle auto, 20 nuovi scooter in dotazione al personale AMTS e 5 nuovi dispositivi di street control in dotazione alle vetture dell’Azienda

“Si tratta di un ulteriore investimento importante che AMTS ha compiuto in sinergia con il Comune di Catania, che consente all’Azienda di gestire in modo ancora più tecnologico e con nuove unità operative il settore della sosta in città – ha detto l’amministratore unico, Giacomo Bellavia. –

Ancora una volta, le assunzioni si sono svolte in maniera molto rapida e per soli titoli, con la massima trasparenza e, come già avvenuto in passato, fanno di Catania un modello nazionale da seguire in tal senso.

Con il personale potenziato e con i nuovi mezzi tecnologici potremo dare il nostro importante contributo all’Amministrazione comunale e alla Polizia locale non solo per la gestione della sosta sulle strisce blu, ma anche nel contrasto a tutte quelle infrazioni previste dall’articolo 12 bis del Codice della strada, come la sosta sulle strisce pedonali o nelle doppie file. Questi nuovi investimenti e potenziamenti si aggiungono a quelli già effettuati da tempo, come i parcometri intelligenti, già installati nei parcheggi della città”.

Se da un lato, dunque, il personale AMTS potrà muoversi anche con i mezzi a due ruote per il controllo della sosta a Catania, dall’altro lato i mezzi dotati di street control potranno usufruire di strumentazione elettronica di ultima generazione, direttamente collegata al database generale dell’Azienda, che consentirà al personale di verificare la sosta corretta o meno delle vetture.

Un contributo importante, infine, per ristabilire criteri di legalità nel capoluogo etneo e una più pacifica convivenza tra cittadini, turisti, veicoli privati e mezzi pubblici. Contributo che si collega direttamente al più ampio progetto, già realizzato da tempo, di Smart Park, realizzato con fondi UE Pon Metro, con il contributo delle Politiche comunitarie del Comune di Catania, che consente, grazie ai parcometri intelligenti, al cittadino di pagare più velocemente la sosta e all’Azienda di verificare in tempi brevissimi la correttezza della stessa.

Potrebbe interessarti: “Ti ficco in gola un coltello”, ex finisce in carcere

redazione

redazione