22 Giugno 2024

Spada femminile a squadre (per metà rossazzurra): oro europeo

Spada femminile a squadre (per metà rossazzurra): oro europeo

La spada nazionale femminile a squadre è campione d’Europa… dopo 17 anni!
Un trionfo a Basilea che porta la spedizione azzurra, dopo quattro giornate di gare – a posizionarsi al primo posto nel Medagliere (9 conquistate nelle tre specialità)

L’Italia della spada femminile è campione d’Europa (battendo in finale l’Ungheria) dopo 17 anni. L’ultimo trionfo azzurro ad un Campionato Europeo nella spada femminile a squadre risale a Gand (Belgio) nel 2007.

Titolo che porta la spedizione azzurra ad aver conquistato fin qui – dopo quattro giornate di gare a Basilea, la prima dedicata alle squadre – 9 medaglie e a posizionarsi al primo posto nel Medagliere.

Nello stesso giorno infatti, anche il fioretto maschile ha conquistato il bronzo. (Leggi qui sul fiorettista Garozzo)

I Campionati Europei 2024 di Basilea sono l’anticamera e un validissimo banco di prova per Parigi: le Olimpiadi sono sempre più vicine. Una vittoria che vale doppio, perché dà alla squadra delle spadiste azzurre la certezza del 1° posto nel Ranking mondiale, con il quale arriverà ai Giochi.

Alberta Santuccio, Mara Navarria, Rossella Fiamingo e Giulia Rizzi firmano il trionfo italiano nella spada femminile, superando in una bellissima finale l’Ungheria per 38-31 e riportando il Tricolore sul gradino più alto del podio come non accadeva dal 2007 a Gand.

Ma questo oro, sudato e combattuto contro un’Ungheria che non voleva cedere il passo: le veterane Navarria e Fiamingo hanno fatto staffetta garantendo esperienza ed efficacia, Santuccio ha spinto forte e la Rizzi si è presa la responsabilità dell’ultima frazione portando l’Italia al trionfo con il risultato di 38-31.

La spada nazionale femminile (e l‘oro europeo) è per metà rossazzurra

spada femminile di spada oro europeo Basile 2024

Le spadiste catanesi: da sx Alberta Santuccio e Rossella Fiamingo – ph Bizzi – clicca sulla foto e sentirai le emozioni a caldo

Gara equilibrata e dal basso punteggio fino al 6° assalto. Determinanti tre momenti decisivi: Rossella Fiamingo  salita in pedana dandosi il cambio con la Navarria che durante la 7° manches, ha regolato un prezioso 4-2 sull’avversaria Blanka Nagy; l’altra catanese Alberta Satuccio, vera trascinatrice, ha portato l’Italia in vantaggio (14-12), e Giulia Rizzi ha chiuso la finale rifilando ben 11 stoccate a Eszter Muhari (la numero 1 ungherese), suggellando così il trionfo azzurro.

Un risultato che le vicecampionesse del mondo a Milano 2023, desideravano con forza.

spada femminile di spada oro europeo Basile 2024

Da sx: Fiamingo, Santuccio, Navarria e Rizzi – ph Bizzi – clicca sulla foto per vedere alcuni momenti della gara

Ci volevano due siciliane e due friulane per vincere questo oro” ha detto la Santuccio, “ora siamo pronte per le Olimpiadi”.

Clicca qui per vedere alcuni assalti: https://fb.watch/sSfWlEoyW7/

Le parole delle azzurre, neo campionesse europee a squadra: https://fb.watch/sSg2LdpOsk/

Ultimo aggiornamento

Simona D'Urso

Simona D'Urso

Giornalista sin dai primi passi al liceo, poi all’interno della facoltà di Lettere moderne, quindi nella vita di tutti i giorni, ha fatto di questa professione il suo motto: conoscere per sapere, sapere per vivere meglio. Iscritta all'Ordine nazionale dei Giornalisti, è specializzata negli Uffici stampa, ma la cronaca ha il suo fascino.