06 Giugno 2024

Rapina violenta a San Berillo, tre arresti

Rapina violenta a San Berillo, tre arresti

La Squadra Mobile ha arrestato e condotto in carcere tre stranieri ritenuti responsabili di una rapina violenta a San Berillo.

Asec Trade S.r.l.

Le accuse sono di rapina lesioni personali aggravate, nonché porto di strumenti atti ad offendere. I fatti risalgono al gennaio 2023, quando a San Berillo uno straniero subiva una violenta rapina solo perché aveva osato prendere le difese di un connazionale appena picchiato senza alcun apparente motivo.

Rapina San Berillo: ecco cosa accadde

La vittima, nel momento in cui era stato avvisato che un proprio connazionale, portatore di handicap, stava subendo per l’ennesima volta un’aggressione da un gruppo di persone. L’uomo si precipita tar via del Carro e via delle Finanze, trovando il suo amico già ferito al capo.

Solo dopo aver richiesto l’intervento di un’ambulanza per il trasporto dell’amico in Ospedale, la vittima, ancora non distante dal luogo, si imbatteva nello stesso gruppo di prima. Da qui una discussione con i tre stranieri che lo aggrediscono e armati di coltello lo rapinano e feriscono più volte. L’uomo riportò gravi ferite e ricoverato all’ospedale fu dimesso con una prognosi di 30 giorni.

Un primo indagato, è  stato rintracciato a Catania dagli Agenti della Squadra Mobile ed associato presso il carcere di “Piazza Lanza”. Un secondo provvedimento è stato eseguito dalla Polizia Penitenziaria del carcere Ucciardone di Palermo, ove l’indagato nel frattempo si trovava ristretto per altra causa. Il terzo, aveva lasciato l’Italia e al suo ritorno è stato catturato dalla Polizia di Frontiera all’aeroporto di Malpensa. Ora si trova al carcere di Busto Arsizio.

Potrebbe anche interessarti: A San Berillo la droga stava nel passeggino

redazione

redazione