05 Giugno 2024

A San Berillo la droga stava nel passeggino

A San Berillo la droga stava nel passeggino

Durante un controllo integrato del territorio a San Berillo, rinvenuta della droga nascosta in un passeggino e in un abito da uomo.

Asec Trade S.r.l.

Prosegue senza sosta l’attività di “Controllo Integrato del Territorio” per la prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti all’interno del rione San Berillo. A coordinare il servizio il Commissariato Centrale. Due gli equipaggi in borghese della squadra di polizia giudiziaria impegnati. Hanno operato anche tre equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine, una Squadra del Reparto Mobile e le unità cinofile antidroga della Questura di Catania.

Il servizio ha visto preventivamente la chiusura di via Pistone, via Buda e via delle Finanze, poi l’intera area è stata cinturata per consentire ai poliziotti di addentrarsi nei punti di maggiore aggregazione alla ricerca di sostanze stupefacenti.

Controllo anti droga a San Berillo

 I poliziotti hanno infatti rinvenuto e sequestrato , in diversi punti del quartiere, varie bustine contenenti sostanza stupefacente tra marijuana, hashish e cocaina.

Stavolta non erano più gli anfratti murari e gli edifici abbandonati ad occultare le sostanze stupefacenti. La droga era nascosta in un passeggino, uno di quelli classici per bambini. Visto il contesto non certo adatto a bambini, l’attenzione di uno degli agenti si è rivolta proprio su questa anomala presenza. La perquisizione ha permesso di rinvenire, all’interno nel sedile, due involucri contenenti marijuana, del peso rispettivamente di grammi 20,8 e 7,3 grammi.

Proseguendo la ricerca negli anfratti e nelle fessure dei muri degli edifici, grazie al fiuto del cane poliziotto “Maui” sono stati rinvenuti 1 panetto di hashish di 74,50 grammi, 2 bilancini di precisione e 1 involucro di plastica contenente 8,5 grammi di marjuana.

Nel corso del servizio l’attenzione degli agenti è stata catturata da un abito classico da uomo appeso con una gruccia allo sterzo di uno scooter. Il veicolo, nuovo e abbastanza distante, non avrebbe attirato granché l’attenzione ma la presenza dell’abito ha indotto i poliziotti ad approfondire il controllo. Attraverso il fiuto del cane è stato possibile rinvenire e sequestrare nel parafango della ruota posteriore, alcuni involucri già suddivisi di marijuana, per un peso di grammi 6,9. Lo scooter non è risultato rubato pertanto, sono in corso accertamenti sul proprietario, residente proprio in quella zona.

Questo controllo, fa seguito a quello che ha avuto luogo qualche giorno fa, predisposto con l’ausilio del consorzio per la raccolta dei rifiuti, per la rimozione di alcune tende da campeggio posizionate sulla pubblica via all’interno dello stesso quartiere.

I controlli nele vie limitrofe

Grazie al concorso di tre equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine “Sicilia Orientale”, sono stati istituiti posti di controllo in via Sturzo, in via Maddem angolo via Ventimiglia al fine non solo di garantire il controllo circa l’osservanza delle norme di circolazione stradale, ma anche per prevenire, specie in orario serale, la consumazione di reati predatori come furti di auto e su auto, nonché rapine e scippi.

Gli agenti hanno controllato anche via VI Aprile e  anche dal lato di via Tezzano, visti alcuni casi di degrado notturno segnalati.

Complessivamente sono state fermate 96 persone, di cui 25 straniere. Monitorati 48 veicoli ed elevate 2 contravvenzioni al Codice della Strada, una per omessa revisione e una per guida in corsia riservata a mezzi pubblici.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione