31 Maggio 2024

We Beach Catania batte 8-5 la Roma a Viareggio

We Beach Catania batte 8-5 la Roma a Viareggio

Rossazzurri che vincono all’esordio grazie alle ottime prestazioni dei nuovi arrivi Damm e Xavier. Sabato e domenica di nuovo in campo contro Pisa e Lamezia

Esordio vincente per il We Beach Catania nell’esordio stagionale della Poule Scudetto contro la Roma a Viareggio. Ottime le prestazioni del portiere Gean Pietro e dei grandi attesi Bruno Xavier e Axel Damm, tutti a segno nel match che si è chiuso 8-5 per i ragazzi allenati da mister Angelo D’Amico.

I prossimi appuntamenti domani contro il Pisa e domenica contro Lamezia

La cronaca del match

Non  passa neanche un minuto che il We Beach Catania passa in vantaggio con il gol di Bruno Xavier su calcio da fermo maturato dopo una punizione fischiata al portiere della Roma Andrea Giordani. Il raddoppio è bellissimo e arriva al quinto minuto con il portiere rossazzurro Gean Pietro che la mette nel sette con un tiro imparabile dalla sua metà campo. Al decimo errore in disimpegno di Bruno Xavier che favorisce Bono che batte Gean Pietro, accorciando le distanze.

Primo tempo che si chiude per 2–1 in favore dei rossazzurri

Al Passano due minuti e Palazzolo porta il Catania sul 3-1 con un sinistro a giro sul secondo palo su cui Giordani non può nulla. Al settimo del secondo tempo ancora Gean Pietro che ci prova ma si ferma sul palo. Pochi secondi dopo arriva la doppietta di Damm che, prima sigla il 4-1 con un tapin vincente e poco dopo sfrutta un’ingenuità di Giordani per il 5-1. Allo scadere del secondo tempo traversa colpita da Viola con un colpo di testa su assist di Gean Pietro.

Nel terzo tempo il capitano dei rossazzurri Eudin si iscrive al tabellino con un’azione solitaria partita da un intercetto difensivo nella sua area e conclusa con un diagonale perfetto (6-1).

Sugli sviluppi del calcio di ripresa dopo la rete, il Catania recupera il pallone con Damm che appoggia dietro per Gean Pietro che conferma le sue qualità tecniche bissando il gol della prima frazione (7-1). Al quarto del terzo tempo sussulto d’orgoglio per la Roma che trova la rete del 7-2 ancora con Bono.

Al sesto minuto il portiere capitolino risponde al suo collega con un tiro imparabile che si infila sotto l’incrocio firmando il 7-3. Ma non passa molto che il Catania riporta a più cinque il vantaggio con il gol di Randis che devia un destro diagonale potentissimo di Damm.

A due minuti e mezzo dalla fine Andrea Giordani trova la doppietta personale con un tiro dalla lunga distanza per l’8-4. A pochi secondi dal termine, Raciti commette fallo nella propria area e l’arbitro assegna il rigore per la Roma che Valerio Giordani trasforma per il definitivo 8-5 in favore del Catania. D’Amico e i suoi ottengono così i primi tre punti in campionato.

Potrebbe interessarti: Lungomare Fest, domenica 2 giugno eventi all’insegna dello Sport

redazione

redazione