25 Maggio 2024

Catania che verrà: i progetti strategici

Catania che verrà: i progetti strategici

Un imponente elenco di opere con i fondi comunitari. Quarantanove i progetti a valere sul PNRR

Asec Trade S.r.l.

Un incontro pubblico organizzato dai clubs Rotary e Lions al Castello Ursino ha permesso di scorrere l’elenco di opere ed iniziative che la Direzione Politiche Comunitarie e Fondi Strutturali del Comune di Catania ha predisposto a valere sul PNRR e altre misure finanziarie comunitarie. Molto interessante è stata al riguardo la relazione del dirigente Ingegnere Fabio Finocchiaro.

Oltre un miliardo di euro è disponibile dai fondi comunitari all’interno di una strategia pluriennale:

Pon Metro 2014-2020, Poc Metro, PN Metro Plus 2021-2027, PNRR, programma regionale FESR Sicilia 2021/2027, Agenda Urbana e PSC. Obiettivo di questa strategia è la crescita della città e il suo avvicinamento agli standard di Smart City individuati dall’Europa. Il fine ultimo è innalzare il livello di qualità della vita dei cittadini e dei servizi erogati dalla pubblica amministrazione.
Beneficiari di tali fondi sono il Comune, le sue società in house e i privati.

Finora 360 sono i progetti previsti. Tra questi solo 49 sono stati finanziati con il PNRR?

Su questa misura di ripresa e resilienza 11 interventi sono su digitalizzazione e innovazione, 5 sulla transizione ecologica, 2 interessano istruzione e ricerca e ben 31 interventi riguardano inclusione e coesione sociale.

Lo sviluppo economico di Catania si deve coniugare col superamento di alcune criticità sociali, come povertà economica e educativa, NEET, disoccupazione e rapporto tra centro e periferie.

Con i Piani Urbani Integrati saranno finanziate diverse opere pubbliche, tra cui la realizzazione del Parco Urbano di Piazza della Repubblica per 12 milioni di euro e l’Urban Center con le nuove sedi degli uffici comunali per sei milioni di euro.

Potrebbe interessarti: Passante ferroviario Catania: quale futuro?

Rosario Faraci

Rosario Faraci