13 Maggio 2024

Magma, il più grande Museo all’aperto di Arte contemporanea

Magma, il più grande Museo all’aperto di Arte contemporanea
Inaugurate le opere “La Sognatrice” e “Amare”, installate nelle facciate dei condomini della periferia catanese

Le Opere d’arte che accendono l’anima della comunità di Librino, quelle nuvole che hanno attraversato il cielo della periferia etnea, sono riuscite a creare la visione del Sogno. Proprio così come l’ha immaginata il mecenate Antonio Presti, che con il progetto “Magma” è entrato ancor di più nel cuore del quartiere.

Asec Trade S.r.l.

“Magma” è a cura di Antonio Presti

«È una festa per tutti ha sottolineato Presti, che con i bambini, le mamme, i poeti, gli artisti, i musicisti, ieri (venerdì 10 maggio) ha creato un girotondo di emozioni tra un palazzo e l’altro – per aggiungere una nuova pennellata di colore a questa grande tela, che rappresenta un futuro “altro”, legato ai Sogni e alle speranze di un cambiamento possibile. Tutto ciò si legge nell’impegno di chi, in questi anni, con entusiasmo e costanza ha sempre risposto all’invito della bellezza, in un percorso di crescita che ha visto diverse generazioni a confronto con le sfide del cuore lanciate da Fiumara d’Arte».

Una collaborazione intrapresa, quella tra il maestro Presti e il presidente dell’Istituto autonomo case popolari della città di Catania Angelo Sicali, che si muove «nella consapevolezza che questo è solo l’inizio di un’attività che coinvolgerà altri palazzi – ha detto Sicali – per creare accendere una narrazione nuova di Librino.

La presenza di Fondazione Fiumara d’arte qui a Librino è ormai una certezza per tutti gli abitanti

Le Opere “Magma” sono state realizzare dall’artista fiorentino Fabrizio Corneli, noto a livello internazionale, che svolge una ricerca particolare e inconsueta. Le sue sculture di luce e ombra sono infatti il frutto di elaborati calcoli geometrici che danno vita a immagini poetiche. Opere che generano meraviglia e stupore. Mutano l’immagine in visione e trasformano radicalmente lo spazio. Prima vuoto, nudo e senza anima, adesso intriso di messaggi e suggestioni.

Magma: “La luce dell’arte illumina i sogni dei bambini”

«Uno dei fatti più significativi è stata la consegna a Librino della Candelora D’Oro, per il tramite di chi, in questa periferia, ha donato incondizionatamente Arte, Bellezza, Condivisione – ha precisato il sindaco di Catania Enrico Trantino, che non è voluto mancare all’appuntamento insieme al vicesindaco Paolo La Greca – l’obiettivo comune è quello di avvicinare sempre di più Librino al cuore della città, perché Catania deve marciare unita per uscire dal deserto e mirare al cambiamento. Abbiamo bisogno di voi per credere nella bellezza; abbiamo bisogno di Librino e della sua energia».

Un pomeriggio all’insegna di un’autentica comunione d’intenti

Con il coinvolgimento delle scuole e delle associazioni, che hanno animato Librino con canti, balli, versi intrisi di grande spiritualità; un’inaugurazione trascorsa tra le case del complesso condominiale “Le Ravennate” e quelle popolari di Viale Bummacaro 9, dove sono state installate le Opere: «Dopo la realizzazione della monumentale “Porta delle Farfalle”ha concluso Presti – la Fondazione non si ferma, con l’obiettivo di far crescere “Magma”, il Museo d’arte contemporanea a cielo aperto che mira a diventare attrazione turistica, polo culturale e sociale, centro nevralgico di un processo artistico di rigenerazione, di giorno come di notte, in continua evoluzione, in un continuum che attraverso l’Arte unisce tutti creando nuovi legami».

Sabato 11 maggio – Ore 19:00

18:30 Appuntamento alla Porta della Bellezza e visita esclusiva della Porta della bellezza, della Porta delle farfalle e del cantico di Librino alla presenza del maestro Antonio Presti e degli artisti coinvolti nell’opera.

Ore 20.00 Librino si accende con le sculture di luci e ombre dell’artista Fabrizio Corneli, Viale Bummacaro 9 (I.C. Campanella Sturzo – Librino)

Domenica 12 maggio – Ore 19:00

18:30 visita esclusiva della Porta della bellezza e della Porta delle farfalle alla presenza del maestro Antonio Presti e degli artisti coinvolti nell’opera.

Ore 20.00 Librino si accende con le sculture di luci e ombre dell’artista Fabrizio Corneli,  Viale Bummacaro 8 (I.C. Campanella Sturzo – Librino)

Potrebbe interessarti: “Magma”, il grazie di Antonio Presti alle mamme di Librino

 

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione