11 Maggio 2024

Controlli a San Berillo, i numeri e i risultati

Controlli a San Berillo, i numeri e i risultati

Continuano con regolare cadenza i servizi integrati di controllo del territorio disposti dal Questore di Catania in tutto il perimetro attorno al rione San Berillo.

Asec Trade S.r.l.

Posti di controllo agli incroci, stazionamenti fissi, pattugliamenti dinamici, sia a mezzo di auto con colori d’istituto che in borghese. Queste le modalità di impiego degli agenti impegnati in questo servizio.

La direzione delle attività sono state affidate al Commissariato di Pubblica Sicurezza “Centrale”.  Impiegati anche quattro equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Sicilia Orientale, una squadra del Reparto Mobile e una pattuglia della Polizia Locale, reparto annona. L’attività ha svolto un’azione di deterrenza dell’esercizio della prostituzione su strada e di chiusura di immobili fatiscenti adibiti all’esercizio del meretricio.

Murati vecchi edifici fatiscenti a San Berillo

In via Caramba,  sempre più di passaggio per i turisti, si è proceduto sin dal primo pomeriggio a saldare e murare gli ingressi di due immobili. Erano impropriamente utilizzati da prostitute. Gli immobili,  di vecchia edificazione,  non avevano le minime condizioni di sicurezza per l’incolumità delle persone e, all’interno, di igiene. La Polizia ha dentificato ed accompagnate in ufficio per l’identificazione due prostitute regolari sul territorio nazionale.

Una squadra del Reparto Mobile ha svolto presidio fisso per svariate ore in Piazza Turi Ferro svolgendo attività di prevenzione dalla commissione di reati predatori. La sua presenza è stata anche deterrente alla presenza di parcheggiatori molesti abusivi.

Ritrovato uno scooter rubato un anno prima

Proprio in merito ai reati predatori, l’azione di presenza costante degli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine su via Di Prima, via Rizzo e via Sturzo, ha sortito un’efficace effetto di prevenzione grazie anche alla collaborazione dei cittadini. Uno di questi ha segnalato a 2 equipaggi impegnati in quel momento su via Di Prima, due giovani in via Sturzo. I due sono stati trovati in possesso di un cacciavite. Nelle vicinanze rinvenuto un motociclo parcheggiato con motore acceso, rubato un anno prima.

I due giovani, entrambi di Paternò, non hanno saputo fornire spiegazioni plausibili circa la loro presenza. Uno dei due, con precedenti, era peraltro privo di qualsiasi documento.  Accompagnato negli uffici della Polizia Scientifica per l’identificazione  verrà segnalato per un divieto di ritorno nel Comune di Catania.

Quattro locali sanzionati per occupazione abusiva di suolo pubblico

La Polizia Locale, settore commerciale, ha svolto un’intensa opera di controllo su Piazza Turi Ferro. Qui ben quattro locali di somministrazione di alimenti sono stati sanzionati per occupazione del suolo pubblico. In due di questi vi erano degli operai che avevano ultimato l’installazione di una struttura fissa sulla sede stradale. Il tutto senza alcuna “Cila”, il documento richiesto in casi come questo. I titolari sono stati, pertanto, sanzionati.

Sul fronte del controllo del rispetto delle norme regolatrici la circolazione stradale, sono stati controllati 78 veicoli, identificate 135 persone, ed elevate 2 infrazioni al codice della strada per omessa revisione. È stato infine effettuato anche un controllo avventori ad una sala giochi chiosco bar, ove sono stati identificati 11 soggetti di cui 6 con precedenti di polizia.

Potrebbe anche interessarti: San Berillo, deliberata la rigenerazione urbana

redazione

redazione