02 Ottobre 2023

Ottombrata Zafferana: visitatori da tutta Sicilia per la prima domenica

Ottombrata Zafferana: visitatori da tutta Sicilia per la prima domenica

Domenica prossima sagra del miele e sul palco di piazza Cardinale Pappalardo a partire dalle 17,30 il comico e imitatore di Novi Ligure, Claudio Lauretta e la sera alle 21 il concerto di Opera Prima.

Sotto il segno del sole di una bellissima domenica con temperature estive, ha preso il via la 43esima edizione dell’Ottobrata di Zafferana Etnea, promossa dall’amministrazione comunale con la collaborazione della Proloco e del comitato organizzatore dell’Ottobrata

Asec Trade S.r.l.

Una vera e propria festa della cucina siciliana, che porta in tavola solo prodotti tipici dell’Etna e dell’isola, dal miele, alle castagne, mele, funghi e poi ancora pane panelle di Palermo, il cannolo di Piana degli Albanesi, la pizza fritta, il panino gourmet, con la porchetta e la carne, per poi concludere con un’ampia selezione di dolci tra cui lo sciatore, prelibatezza tipica locale ricoperta di glassa al cioccolato così come le cosiddette foglie da thè, una sfoglia sottile accartocciata, arricchita con pistacchio e mandorle.

Al taglio del nastro inaugurale presente l’assessore regionale delle autonomie locali e della funzione pubblica, Andrea Messina, il sindaco di Zafferana Etnea, Salvatore Russo, tutta la sua giunta, il presidente del consiglio comunale, Arianna Santanocita, la Proloco e il presidente del comitato organizzatore dell’Ottobrata Andrea Barbagallo.

“Il governo regionale è vicino a tutti i comuni del territorio, come quello di Zafferana Etnea – ha dichiarato l’assessore Messina –  e cerca di aiutarli nelle attività che ne favoriscono lo sviluppo economico e turistico. L’Ottobrata è un brand già consolidato da tantissimi anni e attira migliaia di visitatori. Complimenti al comune per la sua capacità di far crescere questa manifestazione, frutto anche del lavoro di tutta la squadra di assessori, del comitato e di tutte le realtà coinvolte”.

Lungo tutto il percorso che parte da piazza della Regione, un tripudio di sapori, colori e odori inebriano l’atmosfera dell’Ottobrata che sarà protagonista tutte le domeniche con le seguenti sagre: miele giorno 8 ottobre, mele il 15, i funghi il 22 per finire il 28 con il vino e le castagne.

Programma variegato all’insegna delle tradizioni, della cultura, della musica, del cabaret e soprattutto del buon gusto che, anche quest’anno, vede sposarsi i sapori forti dei piatti di una volta con la delicatezza e la raffinatezza dei piatti gourmet.

 “Finalmente è tornata l’Ottobrata – dichiara il sindaco Salvatore Russo –  per 5 domeniche con più di 300 espositori lungo le piazze e le strade di Zafferana. Ci auspichiamo che sia un successo di pubblico come lo è stato nelle precedenti edizioni e la grande partecipazione di questa prima domenica ne è la dimostrazione. Le nostre strutture ricettive e quelle dei paesi limitrofi sono già sold out per tutti i weekend di ottobre, con prenotazioni da tutta la Sicilia, Calabria, diverse regioni d’Italia oltre i turisti provenienti dall’estero. In questi mesi ci siamo adoperati molto affinché questa manifestazione funzioni alla perfezione, dalle aree di parcheggio che sono ben 7 dislocate su tutto il territorio, in modo strategico e garantendo fino al servizio bus navetta anche per i diversamente abili”.

Il circuito della kermesse gastronomica sarà così suddiviso: Piazza Belvedere ospiterà gli stand dedicati ai dolci; Piazza della Regione i prodotti promozionali, lungo via Roma si troverà l’artigianato, mentre l’area gastronomica sarà collocata all’ex campo sportivo di via Rocca d’Api. Piazza Cardinale Pappalardo accoglierà il padiglione di Donna Peppina Banqueting che preparerà il piatto del giorno con i vini dell’azienda agricola Puglisi. Per la prima domenica ha trionfato il risotto all’uva con provola e pancetta, una vera squisitezza presa d’assalto dai visitatori.

Grande attenzione è stata riservata anche per i celiaci o gli intolleranti al glutine con la presenza di espositori che prepareranno pietanze rigorosamente gluten free.

 “È una manifestazione importantissima per il nostro territorio e la nostra comunità – ha commentato l’assessore Salvo Coco – con la partecipazione e l’impegno di tantissime associazioni, operatori, espositori, commercianti e il comitato sempre schierato in prima fila. L’Ottobrata rappresenta un volano per lo sviluppo economico non solo di Zafferana ma di tutto il comprensorio. Per questa edizione abbiamo realizzato un programma super variegato puntando alla soddisfazione di un pubblico eterogeneo, bambini compresi, e dando grande risalto all’aspetto ludico. Ci saranno le domeniche del sorriso con alcuni dei più amati comici siciliani sia in piazza Cardinale Pappalardo che nell’area food”.

Sul palco centrale domenica prossima, 8 ottobre alle 17:30 Claudio Lauretta mentre il 15 Massimo Bagnato, la sera invece musica a partire dalle 21 con Opera Prima, il 15 Giada un po’, il 29 Lorelai Band e infine il 29 Cover Up. Sul palco dell’ex campo sportivo alcuni dei più bravi professionisti della risata: Carmelo Caccamo e la sua Signora Santina, il 15, e Toti e Totino il 29 per il gran finale. Non solo cabaret, ma spazio anche alla musica con i Papaveri e Papere il 22.  Per i più piccoli è stata allestita un’area ludico – ricreativa con tanti giochi, il tutto accompagnato da spettacoli itineranti per le vie della città con gli acrobati del circo ramingo.

 “L’Ottobrata per noi del comitato è un appuntamento al quale lavoriamo già dal giorno dopo la chiusura dell’edizione precedente – ha sottolineato il presidente del comitato dell’Ottobrata -. Siamo orgogliosi della massiccia partecipazione di espositori provenienti da tutta la Sicilia e anche da Reggio Calabria. Ringrazio tutti i membri del comitato per il loro impegno e per la dedizione e passione che mettono nella buona riuscita della manifestazione”. 

La prossima domenica in scena la sagra del miele, prodotto di punta dell’economia di Zafferana Etnea, che è stata definita “città del miele”.  

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione