18 Dicembre 2018

Trump contro la Federal Reserve: “Incredibile pensare aumento dei tassi”

A poche ore dalla riunione della banca centrale Trump tuona contro la Federal Reserve, in un twitter scrive che è “Incredibile pensare ad un altro aumento dei tassi”.

Asec Trade S.r.l.

Trump contro l’aumento dei tassi

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha più che qualche sensazione che la Fed voglia alzare nuovamente il tasso d’interesse. Secondo il numero uno della Casa Bianca sarebbe un errore e su Twitter scrive: ”E’ incredibile che con un dollaro forte e nessuna inflazione almeno virtualmente, la Fed stia solo considerando un altro aumento dei tassi di interesse

Secondo quanto spiegato da Trump non serve un dollaro molto forte. L’aumento dei tassi d’interesse farebbe volare il biglietto verde e questo non aiuterebbe ovviamente le esportazioni Usa. Trump nel bacchettare la Fed ricorda  su twitter che “virtualmente no inflazione, il mondo fuori dagli Stati Uniti che esplode, Parigi che brucia e la Cina che frena”.

La Fed fa la sua strada. Previsto +0,25% per tasso dollaro

In attesa delle mosse nel 2019, un aumento dello 0,25% dei tassi d’interesse del dollaro americano è dato per certo. In questi giorni, il mercato avrebbe probabilmente già scontato ed assorbito la mossa della Fed. Alcuni osservatori hanno fatto notare che più Trump parla, più la Fed va avanti per la sua strada. Questo a dimostrazione della sua indipendenza dalla politica e dalla Casa Bianca. Mercoledì saranno comunicati i nuovi tassi, mentre Wall Street continua a scendere, e sta per battere il record negativo per il mese di dicembre. Questo risale al 1980.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione