30 Novembre 2018

Gilet gialli tensioni a Bruxelles, un manifestante “ha cominciato la polizia”

La protesta dei gilet gialli ha attraversato i confini francesi e vi sono tensioni a Bruxelles. Le forze dell’ordine beghe hanno effettuato 60 fermi e 4 arresti fra i manifestanti.

Asec Trade S.r.l.

Scontri a Bruxelles tra gilet gialli e polizia

Vi sono tensioni a Bruxelles alla manifestazione dei gilet gialli, che ha attraversato i confini francesi. Nei pressi del perimetro delle istituzioni federali, vi sono stati degli scontri con la polizia, che ha impedito ai manifestanti di oltrepassare i confini della zona vietata alle manifestazioni. Il corteo era composto da circa 300 persone. A darne notizia il portavoce della delle forze dell’ordine belga Ilse Van de keere, che ha precisato come i manifestanti abbiano iniziato le ostilità con lancio di pietre e petardi. La Polizia è pertanto intervenuta con gli idranti e lancio di fumogeni. Durante gli scontri due auto della polizia sono state incendiate.

Un manifestante: “hanno iniziato loro”

La versione dei manifestanti è opposta a quella riferita dal portavoce delle forze dell’ordine. Un manifestante dei gilet gialli, ha riferito, infatti,  che “è la polizia che ha iniziato“. Il sindaco, Philippe Close, ha avvertito che chiunque continuerà a manifestare oltre i tempi e fuori dal perimetro stabilito rischia il fermo. Le forze dell’ordine, inoltre hanno chiuso al traffico dalla mattinata di oggi i tunnel Trône e Arts-Loi, poi riaperti. Sono segnalati anche delle interruzioni anche alla rete dei trasporti.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione