05 Novembre 2018

Elezioni metà mandato Usa: Dem in vantaggio con il 55%

Cosa si elegge e il perché della loro importanza

Gli americani saranno chiamati al voto per eleggere tutti i 435 membri della Camera e un terzo circa dei 100 senatori. Attualmente il Congresso, ovvero la Camera dei rappresentati e il Senato, è a maggioranza repubblicana, quindi di fede vicino a Trump. Questo assetto politico, è raro nella vita politica statunitense, dove il Presidente generalmente ha la camera di colore opposto al suo. La tensione è alta, poichè da queste elezioni, si misurano le forze di opposizione al presidente degli Stati Uniti, e portano alle elezioni presidenziali.

Asec Trade S.r.l.

Percepito come referendum di popolarità verso Trump

Secondo i sondaggi, il consenso popolare del presidente Trump è calato al 39%. Gli americani contrari al suo operato sarebbero il 55%. Secondo la Cnn, che si è occupata di intervistare i cittadini statunitensi, vi è stato un aumento del 3%  in un mese dei cittadini che non approva le politiche dell’attuale Presidente. Il voto di domani assomiglia, da quanto è emerso da uno studio statistico della Cnn, ad un sondaggio di preferenza verso Trump. Così viene percepito il voto di domani dal 7 americani su 10.

Lo scenario in caso di vittoria Dem

Nel caso di vittoria del partito democratico, il presidente perderebbe anche la Camera dei Rappresentanti vedendo andare in crisi, così, il suo programma legislativo: la realizzazione delle promesse elettorali sarebbe legata infatti all’approvazione dei suoi avversari politici. L’altro pericolo per Trump, in caso di sconfitta, è quello dell’impeachment, che incombe su di lui per la vicenda del Russiagate.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e sul nostro canale Telegram.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione