03 Luglio 2024

Beach volley: Arezzo-Ndrecaj vinta la tappa del campionato italiano

Beach volley: Arezzo-Ndrecaj vinta la tappa del campionato italiano

II beach volley festeggia: i catanesi Arezzo-Ndrecaj vincono la tappa del campionato italiano.
Scritta la storia, non era mai successo. Vincere a Catania, rende tutto più speciale

Per la prima volta nel campionato assoluto di beach volley maschile, una coppia catanese sale sul gradino più alto del podio. Franco Arezzo e Geri Ndrecaj, top team della Masterball Academy, conquistano la vittoria nella seconda tappa, conclusasi nei giorni scorsi alle Capannine di Catania.

In finale i due catanesi – trascinati sulla sabbia di casa da una straordinaria cornice di pubblico – superano per 2-0 Mauro Sacripanti e Giacomo Titta. Una vittoria di cuore, di qualità, di tecnica fortemente voluta.

Un sogno che si realizzaspiega Franco Arezzo, classe 1993, premiato come miglior giocatoreperché vincere sulla sabbia di casa, davanti alle persone che amo, la mia famiglia in primis, il bene più prezioso, agli amici e a quelli che credono in te, non ha avuto prezzo. Straordinaria emozione, forse la più bella provata nella mia vita sportiva. Ora non dobbiamo fermarci. Ci aspettano nuove sfide, tornei dove metterci alla prova. La svolta? Secondo me il nono posto del torneo internazionale di Messina al Futures, ci ha permesso di maturare e di prendere piena consapevolezza, dopo un periodo non positivo in termini di risultati”.

Beach volley a Catania: “Successo indimenticabile”

Per Geri Ndrecaj un successo indimenticabile:La corsa verso i miei genitori dopo la vittoria in semifinale su Bigarelli e Reggiani racconta cosa significa avere la propria famiglia a fianco. Sono felice perché crediamo molto in questo sport. Lavoriamo duramente per ottenere grandi risultati. Sono emozioni che condivido con tutte le persone del nostro team che ci aiutano a crescere”.

Terzo posto per Bigarelli-Reggiani, avversari tosti battuti in semifinale proprio da Arezzo-Ndrecaj al termine di tre set tiratissimi. “Giocare – ricordano all’unisono – a mezzogiorno, sotto il caldo, con la tensione della sfida diretta, con la consapevolezza che ci giocavamo qualcosa di storico, non era facile. Vincere per 2-1, raccogliendo tutte le energie nel terzo set, è stato davvero speciale”.

Si completa la splendida cavalcata dopo un sabato magnifico. Sicuramente significativa è stata la prima partita vinta nel main draw proprio su Daniele Lupo – medaglia olimpica d’argento a Rio nel 2016 – e Ivan Zaytsev (23-21, 21-19). Le vittorie su Federico Geromin e Matteo Camozzi (21-17, 21-18) e Tiziano Andreatta e Manuel Alfieri (18-21, 21-19, 15-13) completano un sabato capolavoro. Le due vittorie di ieri, in semifinale su Luca Bigarelli e Riccardo Reggiani, superati al terzo set 21-16, 16-21, 15-12, e, in finale (22-20, 23-21), su Mauro Sacripanti e Giacomo Titta, valgono la storia.

Sorridono emozionati i fratelli Giosué e Federico Andronico, anime della Masterball Academy, la società di beach volley, quinta nel settore maschile alle finali del campionato italiano per società a Bibione.

Grande soddisfazione anche per il tecnico della coppia Dario Giuffrida, il preparatore Marco De Costa e il mental coach, Cinzia Pennisi.

Il ringraziamento – confessano i due premiati dal presidente Fipav Sicilia Antonio Locandro – è doveroso, inoltre, rivolgerlo alle Capannine e anche a tutti i ragazzi che si allenano con noi ogni giorno, che hanno accettato di allenarsi con noi, migliorando e aiutando a migliorarci”.

beach volley

Nel femminile vittoria di Giada Bianchi e Reka Orsi Toth su Michela Lantignotti e Giada Benazzi (2-0).

Terzo posto per Sara Breidenbach e Chiara They su Federica Frasca e Alice Gradini.

 

 

leggi anche: Arezzo e Ndrecaj Top Team Masterball Academy beach volley

se ti piace lo sport leggi: Sport e Salute, Catania città pilota utilizzo spazi urbani

freepressonline

freepressonline