30 Giugno 2024

Cus Catania: oro nel canottaggio master, bronzo nella ginnastica ritmica

Cus Catania: oro nel canottaggio master, bronzo nella ginnastica ritmica

Luccica la domenica del Cus Catania con un doppio risultato: tripudio nel canottaggio per l’equipaggio formato da Davide Truglio, Stefano Conti, Lorenzo D’Arrigo e Francesco Moscuzza. Truglio vince anche l’argento nell’otto misto; e a distanza di pochi giorni dall’oro conquistato nel cerchio, la ginnastica ritmica è nuovamente sul podio

 

Dal Lago di Candia (Torino) a Rimini, gli atleti del Cus Catania portano ancora in alto il nome del Centro universitario sportivo etneo, grazie alla vittoria dei canottieri nel Campionato italiano Master, e al 3° posto di Beatrice La Spina nel corpo libero ottenuto ai Campionati nazionali individuali LB di ginnastica ritmica. 

Oro canottaggio Cus Catania

L’ESPERIENZA DEI VETERANI DEL CUS CATANIA: L’ORO NEL CANOTTAGGIO NEL QUATTRO DI COPPIA E L’ARGENTO NELL’OTTO MISTO

Nello specchio d’acqua del Canavese, l’equipaggio formato da Francesco Moscuzza, Stefano Conti, Lorenzo D’Arrigo e Davide Truglio ha vinto l’oro nel “Quattro di coppia” dopo aver chiuso davanti anche nelle prove di qualificazione del Campionato Italiano Master. L’armo cusino si è imposto sui romani del Circolo Canottieri Aniene e sui torinesi della Società Canottieri Armida.

È stata una gara tirata e una vittoria voluta – ha detto l’atleta/allenatore Davide Truglio – con i miei storici compagni Stefano Conti e Lorenzo D’Arrigo e con il supporto di Francesco Moscuzza. Abbiamo preso subito il comando e abbiamo mantenuto il distacco dagli avversari anche grazie a un bello sprint finale. Una grande soddisfazione“.

Giornata densa di soddisfazioni per Davide Truglio, che ha conquistato anche l’argento nell’otto misto con il Telimar.

Bronzo nella ginnastica ritmica del Cus Catania

Beatrice La Spina

I GIOVANISSIMI DEL CUS CATANIA IN PRIMO PIANO: BRONZO NELLA GINNASTICA RITMICA

Con il punteggio di 9.300, la giovanissima ginnasta del Cus Catania, categoria J1, classe 2011, sale sul terzo gradino del podio a Rimini grazie alla sua indiscussa eleganza. Un segno distintivo che porta con sé in ogni competizione. La musica scelta per la sua variazione, “One man’s Dreams” di Yanni, non era di facile interpretazione eppure Beatrice La Spina, ha saputo farla sua, riuscendo a coniugare la tecnica con la classe.

Questo secondo podio, a distanza di pochissimi giorni dall’oro conquistato nel cerchio da un’altra nostra atleta, ci ripaga di tutto il lavoro svolto – spiega il tecnico Rossella Longo, nonché resp. della sezione ginnastica del Cus Catania -. Visti i numeri delle ginnaste presenti al campionato italiano “Ginnastica in Festa” – un centinaio circa in questa categoria – , non ci aspettavamo un nuovo importante risultato. Specie se consideriamo che Beatrice è alla sua prima esperienza in ambito nazionale! Ma si è presentata in gara con passione, impegno e determinazione. Il suo bronzo è un risultato eccezionale“.

A rendere ancora più speciale il risultato ottenuto, è stata la sorpresa di vedersi premiata dalle ginnaste che fanno parte della nazionale juniores.

Oltremodo sodisfacenti le gare svoltesi nella riviera romagnola: il Cus Catania ha conquistato 3 finaliGraziana Amenta (LC2 cat. allieve 4) oro nel cerchio e 5° posto con la palla; Beatrice La Spina (cat. J1) bronzo nel corpo libero, e Asia Sciuto (cat. LC – J1) 8a nella palla.

freepressonline

freepressonline