28 Giugno 2024

Tentato omicidio a Librino

Tentato omicidio a Librino

A Librino gli agenti della Squadra Volanti della Questura di Catania hanno arrestato un 21enne catanese per il tentato omicidio.

Tra le altre accuse apure maltrattamenti in famiglia, lesioni personali ed estorsione nei confronti della madre. È stato denunciato anche per resistenza a Pubblico Ufficiale.

Una donna viene inseguita dal figlio che l’aveva aggredita. Il giovane di 21 anni alla vista dei poliziotti li aggredisce. La donna, disperata e in lacrime, viene messa in sicurezza dall’equipaggio di un’altra volante intervenuta successivamente.

Il tentato omicidio della madre

La vittima, che presentava vistose ecchimosi su vari punti del corpo e del viso, ha raccontato ai poliziotti di numerosi episodi di estorsione, commessi dal figlio nei suoi confronti. pContinue le richieste di denaro necessario per comprare la droga. Al rifiuto, il figlio andava su tutte le furie minacciandola ed aggredendola con violenza. La stessa cosa succede nell’ultimo episodio durante il quale il ragazzo mette a soqquadro la casa.

La donna scappa ma il figlio ha continuato ad aggredirla spingendola per le scale e facendola rovinare per terra. In quel momento una vicina di casa, sentendo le urla della donna, è uscita per soccorrerla portandola nella propria abitazione da dove, poco dopo, ha richiesto l’intervento della Polizia.

Arrestato il giovane si trova ora in carcere  vista la convalida dell’arresto da parte del Gip.

Potrebbe anche interessarti: Librino, evade per “fame nervosa”

redazione

redazione