06 Giugno 2024

Scordia (Catania), la Fai Cisl consegna il Parco Turati bonificato

Scordia (Catania), la Fai Cisl consegna il Parco Turati bonificato

La Fai Cisl consegna alla comunità di Scordia il parco Turati, completamente bonificato. Evento nell’ambito della campagna ecologica nazionale “Fai bella l’Italia”.

Asec Trade S.r.l.

Riqualificare il verde pubblico, promuovere la difesa dell’ambiente e del lavoro. Diffondere la cultura del rispetto del bene comune. Con questi obiettivi la Fai Cisl Sicilia (Federazione agroalimentare e ambientale della Cisl) ha consegnato ieri, mercoledì 5 giugno, il Parco Turati alla comunità di Scordia.

Parco Turati ripulito e consegnato alla comunità di Scordia

Sul posto è stato eseguito un intervento straordinario di pulizia. L’evento si è tenuto nell’ambito della sesta edizione della campagna ecologica nazionale “Fai bella l’Italia”, organizzata dalla Fai-Cisl, in concomitanza con la Giornata mondiale dell’ambiente.

Alla manifestazione erano presenti per la Cisl: i segretari generali Sebastiano Cappuccio (Cisl Sicilia); Adolfo Scotti (Fai Cisl Sicilia); Maurizio Attanasio (Cisl Catania); Alfio Turrisi (Fai Cisl Catania) e i segretari delle altre federazioni siciliane della Fai Cisl.  Per l’amministrazione comunale di Scordia presenti il sindaco Francesco Barchitta; il vice sindaco Gaetano Calandra; gli assessori Pino Ventura, Giuseppe Calleri, Egle Milga; il presidente del consiglio comunale Rocco Sciacca.

Sono intervenute rappresentanze scolastiche dell’istituto comprensivo “Salvo Basso” e del liceo scientifico “Ettore Maiorana”, volontari dell’Associazione “Balzoo Scordia” e della Misericordia, i beneficiari del progetto SAI (Sistema-accoglienza-integrazione) ospiti della cooperativa Iride. Il Parco Turati, nei giorni scorsi, è stato oggetto di un’operazione straordinaria di pulizia organizzata dalla Fai Cisl, che ha visto all’opera numerosi dirigenti sindacali, volontari e cittadini. Ieri, è stata anche scoperta una targa che ricorda l’evento e promuove la difesa del verde e del bene comune.

Le dichiarazioni:

Cappuccio (Cisl Sicilia):

«La Fai assieme alla Cisl sta mettendo grande impegno nel sostenere i temi dell’ambiente perché stiamo attraversando una fase delicata di come affrontare i temi del dissesto idrogeologico, della grave carenza di acqua, della forestazione, delle bonifiche nel territorio siciliano. La questione ambientale è importante per lo sviluppo e l’occupazione, ma anche per il futuro delle nostre comunità e il rilancio dell’intera regione, e per tale motivo la Cisl vuole che diventi centrale anche attraverso investimenti forti che esistono col PNRR, con i fondi comunitari».

 

Attanasio (Cisl Catania):

«La presenza delle giovani generazioni è importante perché vogliamo diffondere la cultura del rispetto dell’ambiente e del bene comune, associando la tutela del verde con quello della persona e del lavoro».

 

Scotti (Fai Cisl Sicilia):

«Oggi si parla tanto e dovunque di tutela dell’ambiente, il nostro vuole essere un piccolo segnale concreto che vogliamo dare non solo a questa comunità, ma a tutta la Sicilia, perché l’ambiente è un patrimonio di tutti, ci viviamo tutti e lo dobbiamo curare tutti».

 

Turrisi (Fai Cisl, Catania):

«Siamo orgogliosi che quest’anno, per la campagna nazionale “Fai bella d’Italia” della Fai Cisl, la scelta in Sicilia sia caduta sul sito di Parco Turati, a Scordia. È un’occasione per promuovere nella nostra comunità la cultura del rispetto e della tutela ambientale, in ogni fascia di età».

 

Barchitta (sindaco di Scordia):

«Devo ringraziare tutta la dirigenza regionale e locale della Cisl e della Fai Cisl. È una bellissima iniziativa e un bell’esempio di collaborazione tra amministrazione comunale, associazioni e cittadini. È stato fatto un intervento significativo per la comunità e merita il nostro apprezzamento. Speriamo sia un segnale incisivo anche per gli studenti e i giovani presenti, per riuscire a sensibilizzarli e per comprendere che l’ambiente è la nostra casa e che vale la pena mantenerlo pulito».


La campagna nazionale “Fai bella l’Italia” è un’iniziativa della Fai Cisl (la federazione cislina dei braccianti, alimentaristi, forestali, addetti dei consorzi di bonifica e altre attività connesse) che, ogni anno, su tutto il territorio nazionale, svolge attività volte a riqualificare aree verdi e beni comuni per sensibilizzare cittadini, istituzioni e imprese verso la salvaguardia del territorio.

 

Potrebbe anche interessarti: Scordia, arrestato con circa 4kg di droga

 

redazione

redazione