01 Giugno 2024

Più salute con la Fidapa a Giarre

Più salute con la Fidapa a Giarre

Il cine teatro Rex di Giarre ha ospitato un importante convegno organizzato dal Distretto della Fidapa, curato dalla Task Force rappresentata da Piera Bonaccorsi, referente del progetto distrettuale “Più salute” e da Anna Maria Patanè, referente del progetto distrettuale “Le nuove dipendenze”,

convegno realizzato in collaborazione dalle sezioni della provincia di Catania dal titolo: “Donne: perché il genere è importante nella tossicodipendenza Aspetti tossicologici, pediatrici, giuridici”. Dopo i saluti dell’assessore Antonella Sontonoceto, del sindaco di Giarre Leo Cantarella e di Maria Privitera, presidente della sezione Fidapa  Giarre- Riposto, che ha ospitato l’evento, sono seguite le relazioni.
Ad aprire i lavori Ernesto De Bernardis, Dirigente Medico UOC Dipendenze Patologiche ASP Siracusa, sulla “Tossicodipendenza in gravidanza”, un fenomeno che in una donna tossicodipendente è ad alto rischio di complicanze mediche (infezioni di vari organi e apparati, comprese infezioni a trasmissione sessuale e AIDS, patologie epatiche croniche) e ostetriche (aborto, parto pretermine, sofferenza fetale in gravidanza e in travaglio).
È seguito l’articolato intervento di Vita Antonella Di Stefano, Direttore UOC Pediatria Azienda Ospedaliera “Cannizzaro” di Catania, che ha sviscerato un argomento tecnico, la sindrome da astinenza neonatale. La sindrome di astinenza neonatale è una sindrome a carico del neonato, i cui sintomi sono provocati dall’esposizione nell’ambiente fetale all’uso o abuso di droga da parte della madre.
La sindrome di astinenza neonatale, dall’inglese Neonatal Abstinence Syndrome (NAS), è legata agli effetti collaterali dovuti alla tossicità delle sostanze abusate. I sintomi si manifestano al momento della nascita, sono provocati dall’interruzione dell’esposizione alle sostanze abusate, sono, pertanto, legati all’astinenza nel neonato.
L’avvocato Maria Rosa Petronio, Specialista Diritto di Famiglia e Minorile, referente Distrettuale Task Forceha dissertato infine sulla “Parità di genere” sulla tutela giuridica del bambino. Un argomento molto complesso e articolato che trova conforto in norme fondamentali come la Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza all’articolo 2, che prevede che tutte le bambine e tutti i bambini godano degli stessi diritti. L’articolo 2 è uno dei quattro principi fondamentali: tutti i diritti contenuti nel testo si applicano a tutti i minorenni senza alcuna discriminazione.

Gli allievi e le allieve della scuola di teatro e di cinema “Chi è di scena” dell’Accademia Archidrama diretta da Alfio Zappalà, hanno letto alcuni brani scelti sul tema.
Alla manifestazione erano presenti: la presidente distrettuale Fidapa Letizia Bonanno, la segretaria distrettuale Lucia Mio, le già presidenti distrettuali Lucia Emmi, Nora Caserta, Maria Ciancitto e tanti studenti degli Istituti Secondari Superiori di Giarre e Riposto. Erano presenti le 15 Presidenti Fidapa della Provincia di Catania che hanno contribuito alla realizzazione del convegno.

Mario Pafumi

Ultimo aggiornamento

Daniele Lo Porto

Daniele Lo Porto

Daniele Lo Porto (OdG Sicilia N^ 50259) Classe 1959. Giornalista professionista dal 1992. Sono stato capo dell'Ufficio stampa della Provincia regionale di Catania e redattore di Telecolor. Dal 1984 corrispondente del Giornale di Sicilia, dal 2020 di Tgs e di Freepressonline. Nel 2008 nominato Cavaliere dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana.