28 Maggio 2024

Usura con piccoli prestiti e tassi da capogiro

Usura con piccoli prestiti e tassi da capogiro

Un imprenditore del settore alimentare è accusato di usura. Piccoli prestiti da 500 a 1000 euro con tassi fino al 160%.

Asec Trade S.r.l.

I Finanzieri del Comando Provinciale di Catania hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di misura cautelare reale disposta dal Giudice per le indagini preliminari e relativa al sequestro preventivo di beni e disponibilità, per un valore di circa 195.000 euro.

I reati contestati sono: usura, esercizio abusivo del credito, ricettazione e trasferimento fraudolento di valori. Tre gli indagati. Il rappresentante legale di una azienda del settore alimentare erogava fin dal 2010 prestiti a tassi usuranti a diverse persone. In alcuni casi la consegna del denaro avveniva direttamente a casa delle vittime con la decurtazione della prima rata degli interessi. In altri casi con tassi e durata del prestito calibrati sul grado di solvibilità del richiedente. Le cifre dei prestiti andavano da 500 a 1000 euro e i tassi applicati variavano dal 40% al 160% su base mensile.

In casa dell’indagato e dei suoi parenti  i militari hanno trovato monili e gioielli per un valore stimato di 160 mila euro e 45 mila euro in contanti. Il  GIP presso il Tribunale di Catania ha disposto il sequestro dei beni.

 

Potrebbe anche interessarti: Prestito a tassi da usura. Sequestrati 55mila euro

 

Ultimo aggiornamento

Salvo Giuffrida

Salvo Giuffrida

Salvatore Giuffrida (OdG Sicilia N^ 171391). Classe 1970 giornalista (ex chimico). Il mio motto: “Seguire ma mai inseguire”.