28 Maggio 2024

Rapina a Reggio Calabria, ucciso un catanese

Rapina a Reggio Calabria, ucciso un catanese

Un trentenne catanese è stato ucciso a Reggio Calabria dove con tre complici ha tentato una rapina in un appartamento e il proprietario lo ha accoltellato.

È stato abbandonato davanti all’ospedale Morelli di Reggio Calabria, ma i medici hanno potuto costatare che era già morto. A.S, trentenne di Catania, ha perso la vita dopo essere stato accoltellato. Era l’autore di una rapina insieme ad altri tre complici.

Trasportato al al pronto soccorso quest’ultimi lo hanno lasciato all’ingresso, raggiungendo poi Villa San Giovanni, a bordo di una Fiat Punto, per rientrare in Sicilia. Uno dei tre è a sua volta rimasto ferito.  La fuga si è interrotta a Messina, dove è stato ricoverato in condizioni gravi.

Tentano rapina a Reggio Calabria

Sulla scorta di quanto finora ricostruito i quattro giovani avrebbero tentato una rapina in un’abitazione, dove il proprietario avrebbe reagito sferrando le coltellate.

La Procura di Reggio sta coordinando le indagini condotte dalla polizia e dai carabinieri.  Si analizzano le immagini dei circuiti di videosorveglianza della zona in cui è avvenuto l’assalto e poi dell’ospedale. Nel frattempo è stato fermato l’uomo che avrebbe ferito a morte il trentenne, si tratta di P.F, ha cinquant’anni.

Potrebbe anche interessarti: Rapina all’ospedale San Marco, 5 arresti

Ultimo aggiornamento

Salvo Giuffrida

Salvo Giuffrida

Salvatore Giuffrida (OdG Sicilia N^ 171391). Classe 1970 giornalista (ex chimico). Il mio motto: “Seguire ma mai inseguire”.