26 Maggio 2024

Incendio al Cioccolato Caffè, arrestato il titolare

Incendio al Cioccolato Caffè, arrestato il titolare

Fabbricò delle molotov con della benzina e poi diede fuoco al suo locale, il Cioccolato caffè. Indagati anche due complici.

Il titolare dello Cioccolato Caffè, Alessandro Leone 42 anni, e altri due complici di 39 e 40 anni sono indagati per incendio doloso del locale. L’uomo, la notte del 2 aprile scorso,  avrebbe acquistato un quantitativo di benzina presso un rifornimento sito nei pressi della propria abitazione. Poi incontra il 40enne e si con lui si reca presso il suo locale sul lungomare di Catania. Qui appiccano il fuoco con delle bottiglie molotv create artigianalmente. Le fiamme sviluppatesi rapidamente originarono un’esplosione che portò al ferimento dei due uomini, alla distruzione del locale. La stabilità dell’edificio fu compromessa dal rogo. I due uomini si recarono all’ospedale. Il locale nel novembre del 2023 era stato teatro di un altro incendio per cause rimaste non chiare.

 

Le indagini sull’incendio del Cioccolato caffè

Nell’auto del titolare gli uomini della Squadra mobile trovarono gli strumenti ed oggetti impiegati per l’esecuzione del progetto delittuoso (due imbuti, un rotolone di carta per asciugare, frammenti di guanti in lattice, scontrino del distributore di carburante ed un detergente per tessuti). Tra gli indagati un 39enne, ausiliario dei servizi di pulizia presso l’ospedale, accusato di favoreggiamento per aver avvisato il 5 aprile Leone, ricoverato, della presenza di microspie all’interno del reparto di degenza.

In considerazione degli elementi indiziari raccolti, il Giudice per le Indagini Preliminari, su richiesta del Pubblico Ministero titolare del relativo fascicolo d’indagine, ha quindi disposto, nei confronti del 42 enne e del 40enne, la misura della custodia cautelare in carcere e la misura coercitiva dell’obbligo di dimora nel comune di residenza, per il 39enne.

Potrebbe anche interessarti: Spacciava droga al Lungomare

Ultimo aggiornamento

Salvo Giuffrida

Salvo Giuffrida

Salvatore Giuffrida (OdG Sicilia N^ 171391). Classe 1970 giornalista (ex chimico). Il mio motto: “Seguire ma mai inseguire”.