23 Maggio 2024

Sussidiarietà con le energie rinnovabili: efficienza e possibilità

Sussidiarietà con le energie rinnovabili: efficienza e possibilità

Geotermia, sussidiarietà con le energie rinnovabili: efficienza e possibilità

 

Il sempre crescente impoverimento della popolazione (22,8% della popolazione italiana a rischio povertà o esclusione sociale nel 2023, 4,7% in grave deprivazione materiale e sociale (comunicato stampa ISTAT del 7/5/2024 ) ci impone il dovere morale e civile di esplorare percorsi, in sussidiarietà e solidarietà, che, oltre a tutelare l’ambiente, diano la possibilità a chi si trova in difficoltà di avere una notevole riduzione dei costi dell’energia o di poterne usufruire a titolo gratuito, in virtù del surplus prodotto dagli impianti di Comunità di Energia Rinnovabile (CER) e Comunità solidali.
Le CER, normate dal Decreto 199/2021, solo il 23 gennaio 2024 hanno visto il decreto attuativo, motivo per cui ad oggi solo 154 CER sono state realizzate (dati GSE), rispetto alle 400 previste per il 2022.
Poiché nei centri urbani, queste CER possono essere organizzate intorno alle parrocchie che spesso hanno vincoli della Sovrintendenza, laddove non si possano installare pannelli fotovoltaici, l’energia geotermica potrebbe essere un notevole
aiuto per la riduzione dei consumi elettrici.

I Relatori, ricercatori dell’ENEA e dell’INGV, ci parleranno delle ultime
novità in campo di tecnologia e di fattibilità.

Ultimo aggiornamento

Daniele Lo Porto

Daniele Lo Porto

Daniele Lo Porto (OdG Sicilia N^ 50259) Classe 1959. Giornalista professionista dal 1992. Sono stato capo dell'Ufficio stampa della Provincia regionale di Catania e redattore di Telecolor. Dal 1984 corrispondente del Giornale di Sicilia, dal 2020 di Tgs e di Freepressonline. Nel 2008 nominato Cavaliere dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana.