22 Maggio 2024

Gravina, tentano furto fanali. Un arresto

Gravina, tentano furto fanali. Un arresto

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Gravina di Catania hanno arrestato un 33enne catanese per il reato di “furto aggravato in concorso”.

La “gazzella”, nel tardo pomeriggio, è stata inviata dalla Centrale Operativa presso il parcheggio di un parco commerciale della zona, dove un passante aveva segnalato un furto su una macchina ancora in atto.

L’arresto per furto aggravato a Gravina

I Carabinieri hanno subito visto una Fiat 500 X di colore rosso con il cofano anteriore aperto. Un uomo era al posto di guida. L’auto era accostata ad un’altra Fiat 500 X di colore grigia mentre, una seconda persona, era intenta a trafficare sui fari anteriori di quest’ultima. I Malviventi notano la pattuglia già a distanza. L’uomo  intento a lavorare sul mezzo riesce a scappare. L’altro uomo è stato invece bloccato e identificato per il 33enne catanese.

Perquisita, chiaramente, l’auto utilizzata dai due ladri, i militari dell’Arma hanno trovato, nel vano porta oggetti, un utensile usato solitamente dai malviventi per forzare le auto.

Il 33enne è stato, quindi, arrestato e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria che ne ha convalidato la misura, mentre continuano le indagini per identificare il fuggitivo. I malviventi avrebbero, senz’altro, portato a termine il furto dei fari.  Il valore stimato di oltre 1000 €, se non fossero stati interrotti dal rapido intervento dei Carabinieri.

I militari dell’Arma infatti, sia in città che in provincia, hanno finora operato 9 arresti in flagranza e 31 a piede libero denunce (compresa quella odierna).  Tra i reati contestati la violazioni in materia ambientale, connesse alla gestione e smaltimento dei rifiuti speciali.

Potrebbe anche interessarti: Furto fanali ad Adrano. Due denunciati

redazione

redazione