19 Maggio 2024

Nuovo procuratore di Catania, Catanoso (FdI): “Unico criterio la meritocrazia”

Nuovo procuratore di Catania, Catanoso (FdI): “Unico criterio la meritocrazia”

Nomina nuovo procuratore Catania. Catanoso: risponda ad unico criterio, la meritocrazia

Asec Trade S.r.l.

Sulle vicende riportate da alcuni organi di stampa, relative a presunte ingerenze sulla nomina del procuratore capo di Catania, è intervenuto l’ex parlamentare, Basilio Catanoso: “Una persona di destra, cresciuta nel rispetto di legge, ordine e meritocrazia, non potrebbe mai ipotizzare di esercitare pressioni su scelte affidate esclusivamente alla Magistratura.

Ecco perché le ricostruzioni operate da alcuni organi di stampa mi sembrano inverosimili.

Ancor più inverosimile che queste pressioni possano esercitarle uomini di destra nelle Istituzioni, se pensiamo che proprio la destra lavora con impegno, anche attraverso la riforma della Giustizia, per riparare i guasti operati dalla quella sinistra che per tanti anni, a discapito della meritocrazia, ha occupato ampi settori della Magistratura.
Proprio la meritocrazia dovrà accompagnare una scelta fondamentale per Catania e la Sicilia, come quella della guida della Procura etnea.
Fra i candidati dei quali si parla ci sono tutti uomini delle Istituzioni, rispettabili e con storie personali e professionali certamente diverse, fra le quali speriamo possa essere operata la scelta migliore. Martedì, nel caso dovesse essere confermata una mobilitazione spontanea dei cittadini, sarò anch’io di fronte al Tribunale di Catania, perché sono cresciuto secondo i principi che da uomo di destra mi sono dato. La ritengo una battaglia giusta, di destra nel senso più nobile che attribuisco a questa espressione. Questo basta e avanza”.

Ultimo aggiornamento

Daniele Lo Porto

Daniele Lo Porto

Daniele Lo Porto (OdG Sicilia N^ 50259) Classe 1959. Giornalista professionista dal 1992. Sono stato capo dell'Ufficio stampa della Provincia regionale di Catania e redattore di Telecolor. Dal 1984 corrispondente del Giornale di Sicilia, dal 2020 di Tgs e di Freepressonline. Nel 2008 nominato Cavaliere dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana.