15 Maggio 2024

La Polizia incontra gli studenti del Diaz-Manzoni

La Polizia incontra gli studenti del Diaz-Manzoni

Calorosa accoglienza al Diaz- Manzoni di Catania per la Polizia impegnata in un progetto di consapevolezza della legalità nei giovani.

Asec Trade S.r.l.

Far crescere nei ragazzi la consapevolezza della legalità, del rispetto del bene comune, dell’impegno civico. Questi sono gli obiettivi che stanno alla base dell’educazione alla legalità e che spesso passano attraverso gli incontri con la Polizia di Stato come quello che nella mattinata di oggi ha visto protagonisti gli studenti dell’Istituto “Diaz-Manzoni” di Catania.

Calorosa l’accoglienza che docenti e dirigente scolastico hanno riservato a tutti i poliziotti.

Interessante e coinvolgente il colloquio, che ha introdotto il tema della giornata, tra i ragazzi e il dirigente della Squadra Volanti della Questura.

Non è stato un semplice incontro sul tema della legalità ma una giornata interamente dedicata ai ragazzi per i quali la Questura ha allestito, nello spazio esterno alla scuola, un vero e proprio “villaggio della legalità” attraverso alcuni punti espositivi e di interesse: dallo stand del Nucleo Artificieri a quello della Polizia Scientifica, dalla Squadra a Cavallo ai Cinofili.

Al Diaz-Manzoni la Polizia ha illustrato attrezzature e metodologie investigative

Moltissime le domande che i ragazzi hanno rivolto agli agenti della Polizia Scientifica che hanno illustrato, anche praticamente, attraverso interessanti dimostrazioni, alcune delle tecniche di investigazione usate per risolvere i casi di polizia giudiziaria.

Anche il Nucleo Artificieri ha saputo catturare l’interesse degli studenti con le sofisticate strumentazioni e il mitico robottino anti sabotaggio utilizzato, anche di recente, per interventi volti a disinnescare eventuali ordigni.

Presenti anche i poliziotti della Squadra Volante. Gli agenti che hanno mostrato ai ragazzi le auto e le attrezzature che quotidianamente utilizzano per il servizio di controllo del territorio.

Particolarmente atteso, per certi versi emozionante, l’incontro con gli uomini della Squadra a Cavallo della Questura. La diffidenza iniziale ad avvicinarsi, di alcuni studenti, è subito scomparsa grazie alle parole e all’incoraggiamento dei poliziotti, in grado di coinvolgere i ragazzi attraverso numerosi racconti ed aneddoti.

Momento tanto atteso quanto elettrizzante quello dell’incontro con i poliziotti della Squadra Cinofili. Gli agenti hanno presentato agli studenti Ultimo, cane poliziotto con un fiuto incredibile per la ricerca di esplosivo. L’attenzione dei ragazzi è stata catturata dalle simulazioni di ricerca, perfettamente riuscite, che Ultimo ha saputo mostrare in un connubio perfetto con il suo conduttore.

La missione è “Esserci sempre”

Uno degli argomenti trattati dai poliziotti è legato proprio al buon esempio, che ciascuno di noi è chiamato a dare affinché possiamo vivere in un mondo più libero e più giusto, del resto, anche Rosario Livatino ha ricordato che non ci verrà chiesto quanto siamo stati credenti ma credibili e quindi se, attraverso le nostre azioni, abbiamo dato proprio il buon esempio.

Il modulo che gli agenti hanno presentato agli studenti nasce dall’esperienza, ormai consolidata, di un team di poliziotti specializzati nella trattazione proprio di questi argomenti, nato per aiutare agli adulti del futuro alla necessaria e continuata riflessione, coinvolgente anche sul piano emotivo e incentrata sulle relazioni umane.

Tantissime le domande, le curiosità emerse durate l’incontro, ma anche i sorrisi e le espressioni di stupore che gli studenti hanno saputo regalare ai poliziotti in questa giornata che, visto che ci avviciniamo alle celebrazioni del 23 maggio, possiamo considerare una vera e propria festa della legalità.

L’incontro si inserisce nell’ambito delle iniziative di prossimità voluta dal Questore di Catania interpretando appieno lo spirito della missione della Polizia di Stato “Esserci sempre”.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione