14 Maggio 2024

Sparatoria via del Maggiolino, in Appello sei anni per Chisari

Sparatoria via del Maggiolino, in Appello sei anni per Chisari

Salvatore Chisari è stato condannato in Appello per il ferimento di due persone durante la sparatoria di via del Maggiolino.

Asec Trade S.r.l.

Ribaltata la sentenza per Salvatore Chisari, assolto in primo grado, perché non presente durante la sparatoria del 8 agosto 2020 che portò alla morte di Vincenzo Scalia, detto Enzo Negativa e Luciano D’Alessandro. Per l’accusa Salvatore Chisari era presente, di diverso avviso il collegio giudicante.

Chisari non era in via del Maggiolino durante la sparatoria

L’uomo  non avrebbe partecipato «materialmente alla spedizione punitiva organizzata dal clan Cappello ai danni dei Cursoti milanesi». Infatti «con la scusa di dover recuperare il casco», avrebbe lasciato «il gruppo che poi si metteva in moto senza di lui». Quindi Chisari non sarebbe mai partito da Monte Pidocchio  e nella sua condotta […]  è stato certamente inutile per la realizzazione del reato».

…ma ha partecipato alla sua preparazione

Per i Pm Fonzo e Sorrentino, che hanno subito appellato la sentenza di primo grado “l’imputato aveva partecipato ad una prima fase preparatoria in cui si era già formata, con la sua piena adesione, la determinazione di aggredire con violenza il gruppo dei Cursoti Milanesi”. Durante un interrogatorio infatti, Chisari dice: «Saremmo andati numerosi per scassarli».

Una decisione osteggiata da subito dalla pubblica accusa. Per i pm Fonzo e Sorrentino, infatti, “l’imputato aveva partecipato ad una prima fase preparatoria in cui si era già formata, con la sua piena adesione, la determinazione di aggredire con violenza il gruppo dei Cursoti Milanesi”.

Una tesi che i magistrati ritengono essere confermata dalle parole dello stesso imputato, durante un interrogatorio. “Saremmo andati numerosi «per scassarli»”, aveva raccontato Salvatore Chisari, sentito dagli inquirenti il 20 agosto 2020. La partecipazione al momento ideativo del raid punitivo al viale Grimaldi è, secondo la procura di Catania, sufficiente per una condanna. La tesi accolta dalla Corte d’Assise d’Appello che ha annullato l’assoluzione e stabilito una pena di sei anni.

Potrebbe anche interessarti: Duplice omicidio a Librino, nel cellulare del padre di Enzo Negativa un video del conflitto a fuoco. Ecco tutti i dettagli

 

Ultimo aggiornamento

Salvo Giuffrida

Salvo Giuffrida

Salvatore Giuffrida (OdG Sicilia N^ 171391). Classe 1970 giornalista (ex chimico). Il mio motto: “Seguire ma mai inseguire”.