03 Maggio 2024

Il Castello Ursino è zona pedonale. Ecco come funziona

Il Castello Ursino è zona pedonale. Ecco come funziona

La giunta Trantino ha approvato la delibera sulla pedonalizzazione del Castello Ursino. A nulla sono valsi gli appelli di commercianti e residenti.

Asec Trade S.r.l.

L’Amministrazione Trantino tira dritto sulla pedonalizzazione di Piazza Federico di Svevia. La zona del Castello Ursino quindi interdetta alle auto. Negli scorsi mesi residenti e commercianti della zona avevano chiesto una concertazione con l’Amministrazione. Secondo gli operatori economici il traffico veicolare in piazza era di modesto valore e la clientela era prevalentemente locale e non turistica. Da mesi erano apparsi in piazza delle telecamere di sorveglianza dei futuri varchi.

La Pedonalizzazione al Castello Ursino era arrivata anche in Consiglio comunale

Anche il Consiglio comunale di Catania, con una mozione aveva espresso delle perplessità sulla chiusura al traffico nella piazza, consigliando a Trantino di rivedere i piani e considerare una scelta diversa. La proposta del civico consesso era di chiudere la piazza di sera.  Questa proposta è stata accolta con l’istituzione dell’area pedonale dalle 19:00 alle 7:00 del mattino successivo.

Le vie e piazze interessate

Piazza Federico di Svevia, carreggiata nord ed ovest, da via Castello Ursino a via Sant’AngeloCustode e corsia nord ed ovest, dello slargo a nord; via Castello Ursino, da via Riccardo da Lentini a piazza Federico di Svevia; via Alaimo; via San Calogero, da piazza Federico di Svevia a via Scuto e la stessa via Scuto.

Nella stessa area del maniero Federiciano l’esecutivo comunale ha deliberato di istituire l’area pedonale temporanea notturna, dalle ore 19:00 alle ore 7:00 del giorno successivo dei giorni feriali e permanente solo nei giorni festivi, nelle seguenti vie e piazze:

piazza Federico di Svevia, carreggiata sud ed est e corsia est, dello slargo a nord; via S. Angelo Custode, da piazza Federico di Svevia a via Plebiscito; via Bufalo; via Grimaldi, da via Plebiscito a piazza Federico di Svevia; via San Sebastiano; via De Grazia.

Ecco chi può entrare nella zona del Castello Ursino

L’ interdizione della circolazione è per tutti i veicoli a eccezione dei mezzi in servizio di emergenza,; dei velocipedi; dei residenti diretti a garage od aree scoperte private, preventivamente registrati nella piattaforma Azienda Metropolitana Trasporti e Sosta Catania S.p.A.. Permesso l’ingresso ai ai taxi, esclusivamente per il prelievo o l’accompagnamento del cliente all’interno dell’area, preventivamente registrati nella piattaforma Azienda Metropolitana Trasporti e Sosta.

Salvaguardate le persone con capacità motorie, preventivamente registrati nella piattaforma Azienda Metropolitana Trasporti e Sosta Catania S.p.A.; dei minibus elettrici che effettuano il trasporto pubblico locale; dei mezzi con massa non superiore a 3,5 tonnellate, adibiti al carico e scarico delle merci nelle fasce orarie dalle ore 6,00 alle 8,00 e dalle 14,00 alle 15,30 dei giorni feriali, preventivamente registrati nella piattaforma Amts.

Possono entrare i mezzi del servizio di igiene urbana da effettuare all’interno delle aree nelle fasce orarie dalle ore 3,00 alle 7,00 dei giorni feriali; dei mezzi autorizzati preventivamente dal Comando di Polizia Municipale.

Dove parcheggiare

Nell’area di pedonale a attuata temporanea in orari notturni, verranno attivati un centinaio di stalli di sosta con la seguente modalità: dalle ore 19:00 alle ore 7:00 dei giorni feriali e 0-24 dei giorni festivi, stalli di sosta riservati ai soli residenti; dalle ore 7:00 alle ore 19:00 dei giorni feriali è istituita la sosta oraria limitata a 30 minuti (disco orario) per tutti i veicoli ad eccezione dei veicoli dei residenti che espongono il pass.

Per disposizione della Giunta l’attivazione del controllo telematico degli accessi con telecamere avverrà dopo la messa a disposizione degli stalli di sosta presso il Centro Polifunzionale di via Zurria (75) e degli stalli messi a disposizione dall’Autorità Portuale (145), mediante l’installazione di otto varchi elettronici nelle seguenti vie:

➢ via Castello Ursino, lato ovest, incrocio con il lato nord di via Riccardo da Lentini;
➢ via Alaimo, lato sud, angolo via Reitano;
➢ piazza Federico di Svevia, carreggiata sud, lato nord, incrocio con via Sant’Angelo Custode;
➢ via Sant’Angelo Custode, lato est, incrocio con via Plebiscito;
➢ via Bufalo, lato est, incrocio con via Plebiscito;
➢ via Grimaldi, lato est, incrocio con via Plebiscito;
➢ via Transito, lato sud, incrocio con via Castello Ursino;
➢ via Gisira, lato sud, incrocio con via Castello Ursino.

Inoltre, l’AMTS, garantirà nelle ore serali un bus navetta per collegare il parcheggio R1 di via Plebiscito e la limitrofa piazza Vaccarini (79 stalli) con piazza Federico di Svevia.

Come avere il pass per entrare nella zona pedonale del Castello Ursino

E’ affidato all’Azienda Metropolitana Trasporti e Sosta Catania S.p.A anche il servizio di rilascio, agli aventi diritto, dei pass di ingresso all’interno delle suddette aree avverrà esclusivamente mediante procedura on-line su piattaforma web. E’ previsto, inoltre, che in caso di avvenuto transito per necessità urgenti e non programmabili dei non aventi diritto, la possibilità di regolarizzare l’accesso tramite invio, entro le 48 ore successive al passaggio nell’area pedonale, all’indirizzo mail: ztl@amts.ct.it o accedendo alla piattaforma web di Amts.

Notizia in aggiornamento

Potrebbe anche interessarti: Pedonalizzazione Piazza di Svevia, Confesercenti dice No

Ultimo aggiornamento

Salvo Giuffrida

Salvo Giuffrida

Salvatore Giuffrida (OdG Sicilia N^ 171391). Classe 1970 giornalista (ex chimico). Il mio motto: “Seguire ma mai inseguire”.