24 Aprile 2024

Santa Maria di Licodia, chiusa sala giochi ritrovo di pregiudicati

Santa Maria di Licodia, chiusa sala giochi ritrovo di pregiudicati

A Santa Maria di Licodia una sala giochi è stata chiusa per 7 giorni su indicazione dei Carabinieri. Era frequentata da diversi pregiudicati.

Asec Trade S.r.l.

I Carabinieri della Stazione di Santa Maria di Licodia hanno notificato oggi al gestore di una sala giochi, del centro, un provvedimento di sospensione di 7 giorni poiché il locale era frequentato da pregiudicati.

I Carabinieri avevano perciò predisposto, nel corso degli ultimi mesi, molteplici controlli presso il locale, soprattutto la sera, rilevando appunto la costante presenza di soggetti che avevano avuto problemi con la Giustizia. All’interno dell’esercizio e nelle sue immediate vicinanze, è stata registrata la presenza di individui con a carico anche gravi vicende giudiziarie, come associazione per delinquere di tipo mafioso, omicidio stradale, minaccia, violenza sessuale, danneggiamento, evasione, spaccio e rissa.

Per tale motivo, i Carabinieri hanno chiesto e ottenuto, da parte della competente Autorità amministrativa, il provvedimento di sospensione e chiusura per 7 giorni della sala giochi.

I militari dell’Arma già nel mese di marzo, con le loro indagini avevano ottenuto la sospensione di un bar del centro di Santa Maria di Licodia, anch’esso frequentato da pregiudicati anche per associazione a delinquere di stampo mafioso.

 

Salvo Giuffrida

Salvo Giuffrida

Salvatore Giuffrida (OdG Sicilia N^ 171391). Classe 1970 giornalista (ex chimico). Il mio motto: “Seguire ma mai inseguire”.