19 Aprile 2024

La Camera Penale di Catania al fianco dei cittadini

La Camera Penale di Catania al fianco dei cittadini

Riportiamo la nota inviataci dal Direttivo della Camera Penale di Catania “Serafino Famà”:

Asec Trade S.r.l.

“Occorre verificare se la pena dell’ergastolo sia autenticamente legittima. È indispensabile lavorare molto per garantire una vivibilità carceraria accettabile a fronte dei limiti e delle storture dell’esecuzione penale attuale.

Al tempo stesso va riformata presto la legge “Cartabia” almeno laddove comprime irragionevolmente le garanzie per i piu’  deboli, gli assenti, gli stranieri, gli impediti.

Sul piano locale da tempo abbiamo denunziato criticità e limiti in diversi momenti del procedimento giudiziario.

Bisogna subito porre all’attenzione del legislatore e degli operatori il tema scottante delle misure di prevenzione (sopratutto patrimoniali) poiché non è consentibile che vi sia tra di noi un intero popolo di soggetti condannati all’ergastolo finanziario.

Infine, occorre essere preparati sia per gli aspetti strettamente connessi alla velocità e contenuti delle riforme che pure per quanto riguarda l’informatica professionale, indispensabile strumento strutturale di ogni moderno studio legale.

I rapporti con le scuole saranno sempre più consolidati affinché tutti gli studenti sappiano cos’è un processo e quale ruolo hanno le parti nel suo percorso”.

La Giunta dell’Unione Camere Penali Italiane ha nominato, quali componenti di ben otto Osservatorii Nazionali, i seguenti iscritti alla Camera Penale di Catania “Serafino Famà”:

  • Vittorio Basile nell’Osservatorio Ordinamento Giudiziari
  • Francesco Branca nell’Osservatorio Doppio Binario e Giusto Processo;
  • Debora Vanessa De Santis nel neo costituito Osservatorio Progetto Università;
  • Tania Occhipinti nell’Osservatorio difesa d’ufficio Paola Rebecchi;
  • Michele Liuzzo nell’Osservatorio sul patrocinio a spese dello Stato;
  • Giuseppe Grasso nell’Osservatorio Misure Patrimoniali e di prevenzione;
  • Riccardo Ecora nell’Osservatorio Giovani e Open Day;
  • Salvatore Catalfo nell’Osservatorio Acquisizione Dati Giudiziari. 

“Intendiamo prestare la massima attenzione ai temi del diritto che verrà: dall’intelligenza artificiale (il primo convegno si terrà presso la Sala delle Adunanze del Tribunale di Catania giorno 10 maggio alle ore 15,30); alla delittuosità telematica e quella intrafamiliare; alla tutela del fine vita e alla effettiva identità di genere. Sono le sfide che ci attendono. In attesa che, nel 2025, si compia il trentesimo anniversario dell’uccisione dell’avv. Serafino Famà“.

redazione

redazione