10 Aprile 2024

Etna più accessibile anche per persone con mobilità ridotta

Etna più accessibile anche per persone con mobilità ridotta

Sull’Etna Corso di formazione per accompagnatori dotati di ausilio idoneo per strade sterrate e sentieri di montagna.

Asec Trade S.r.l.

 

L’istruttore Leonardo Paleari associato a FederTrek, supportato da Francesco Colletti, ha organizzato con il coordinamento di Carmelo Nicoloso (Centro Studi Formazione Nazionale LAGAP), due corsi di formazione per accompagnatori di persone a mobilità ridotta mediante impiego di ausilio (joëlette di proprietà Ente Parco dell’Etna), idoneo a percorrere strade sterrate e sentieri di montagna: un corso base per guide naturalistiche professioniste iscritte a LAGAP (Libera Associazione Guide Ambientali/escursionistiche Professioniste) e un corso avanzato  per 4 istruttori, tra le guide naturalistiche di LAGAP che superano il corso base.
L’esercitazione si è svolta su un percorso strutturato con varie pendenze, anche con qualche punto difficile, nell’area attigua all’ex Monastero di S. Nicoló la Rena al Bosco di Nicolosi (sede del Parco dell’Etna) e sul sentiero escursionistico tra Monte Concilio-Monte Grosso nel Demanio Forestale etneo.
Il corso ha formato operatori in grado di condurre la joëlette:
– in sicurezza e relativo comfort per la persona trasportata;
– con il minimo dispendio di energie.

L’accompagnatore di disabili in escursione non è un operatore sanitario, e la persona accompagnata con ausilio non è un paziente. Accompagnatori e accompagnati, siamo tutti escursionisti in cammino. E’ bene che gli addetti all’ausilio in escursione abbiano già una formazione e un po’ di esperienza sul modo di conduzione. La persona accompagnata non deve sentirsi la cavia di un collaborante improvvisato, che viene istruito sul momento, come non deve sentirsi circondata da persone che discutono sul modo di condurre l’ausilio: una tale situazione induce un senso di insicurezza nella persona, che già si trova priva della abituale autonomia, dato che dipende interamente dai suoi accompagnatori.

Ultimo aggiornamento

Daniele Lo Porto

Daniele Lo Porto

Daniele Lo Porto (OdG Sicilia N^ 50259) Classe 1959. Giornalista professionista dal 1992. Sono stato capo dell'Ufficio stampa della Provincia regionale di Catania e redattore di Telecolor. Dal 1984 corrispondente del Giornale di Sicilia, dal 2020 di Tgs e di Freepressonline. Nel 2008 nominato Cavaliere dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana.