06 Aprile 2024

Parchi Agos Green&Smart

Parchi Agos Green&Smart

Si amplia il progetto di riqualificazione dello spazio urbano avvicinandosi sempre di più alle comunità.

Asec Trade S.r.l.

La disponibilità e la maggiore fruizione degli spazi verdi in città è tra i temi di maggiore interesse per gli italiani, che richiedono una gestione sempre più efficiente degli spazi urbani, riducendo le aree asfaltate e aumentando la superficie destinata a nuovi modelli di verde urbano, funzionali ed ecologici, preservando la biodiversità come valore per la comunità e favorendo la fruizione degli stessi in un quadro di sostenibilità economica, ambientale e sociale.

Obiettivo di Parchi Agos Green&Smart è quello di riqualificare e valorizzare i parchi urbani nelle città italiane, grazie a interventi di rigenerazione basati su “sport, arte, green e smart”, la quattro dimensioni che caratterizzano il progetto, in linea con i valori di Agos for Good che rappresenta l’impegno sostenibile di Agos per la creazione di un progresso condiviso.

A tre anni dalla nascita, il progetto Parchi Agos Green&Smart, accresce la vicinanza di Agos al territorio e rafforza il legame con le associazioni del terzo settore passando da un programma di eventi annuali, ad un programma di attività settimanali e gratuite a beneficio di tutta la collettività.

L’iniziativa prende via dal centro-sud e Catania è tra le città protagoniste di questo ambizioso progetto, che prenderà vita al parco Vulcania, all’interno del quale sono state sistemate e rivalorizzate aree ora adibite ad attività di arte, sport, cultura e sostenibilità, che verranno animate dalle diverse associazioni interessate nei prossimi mesi.

Si parte l’8 aprile con le lezioni di hatha yoga all’aperto, proposte da Jala, associazione con sede ad Acicastello, una realtà consolidata e punto di riferimento nel panorama sportivo locale: in questa occasione porterà i partecipanti alla scoperta della pratica dello yoga, perfetta per rappresentare l’integrazione tra attività sportiva e ambiente che l’associazione promuove costantemente. Si continua il 16 ancora con lo sport: questa volta a tenere banco sarà la pallavolo, con organizzazione di tornei grazie a Pallavolo Roomy, società attiva dal 1978 che ad oggi vanta il vivaio più numeroso in Sicilia con oltre 300 iscritti.

Si prosegue poi il 24 aprile, con Hakuna Matata Onlus, associazione benefica di volontari che opera in Africa per promuoverne lo sviluppo autonomo. Sarà occasione, per tutti i bambini di prendere parte a laboratori creativi che possano fungere da motivante nelle giovani generazioni a supportare chi è meno fortunato, con l’obiettivo di realizzare braccialetti e collane ricorrendo a materiale di riciclo. A chiudere il periodo, il 3 maggio, torna lo sport con la Cestistica Etnea Basket che sfrutterà le rinnovate strutture sportive del parco al fine di avviare i partecipanti all’attività di minibasket. La società, fondata recentemente (2020) è attiva nella propaganda dell’attività sociale e di base, con settore giovanile e minibasket.

Clicca per scoprire il palinsesto degli appuntamenti nel dettaglio, le attività che verranno svolte e le associazioni che saranno impegnate nel progetto.

Parco Vulcania è stato rigenerato per offrire al quartiere e alla città uno spazio verde attraente, sicuro e vivace: un’area resa più accogliente grazie a nuove alberature e all’aggiunta di una zona aggregativa con nuovi arredi urbani che permettono di trascorrere il tempo libero in uno spazio gradevole. Senza dimenticare il campo da basket, rimesso a nuovo con una superficie fresca, arricchita dall’intervento artistico degli street artist Gummy Gue, che hanno ringiovanito un luogo ora tornato ad essere punto d’incontro per tanti appassionati.

Parchi Agos Green&Smart è il progetto avviato nel 2021 da Agos – società leader nel credito al consumo partecipata per il 61% dal Gruppo Crédit Agricole attraverso Crédit Agricole Consumer Finance e per il 39% da Banco BPM –  in collaborazione con Brand for the City e Fondazione SportCity.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione