04 Aprile 2024

Belpasso dà il via a “Parola per Parola”: il festival Letterario sta per iniziare

Belpasso dà il via a “Parola per Parola”: il festival Letterario sta per iniziare

Con grande entusiasmo si dà il via al primo Festival letterario di Belpasso, “Parola per Parola”, in programma dall’11 al 14 aprile 2024.

Asec Trade S.r.l.

Questo evento, risultato di mesi di preparativi intensi e accurati, offre al pubblico un programma ricco e curato nei minimi dettagli, promettendo incontri di alta qualità e approfondimento.

Diretto dalla giornalista Katya Maugeri, insieme ad Antonino Girgenti, Tony Carciotto e Gianni De Luca l’evento è organizzato dalla Fondazione Carri di Santa Lucia, in collaborazione con la ProLoco patrocinato dal Comune di Belpasso e dalla presidenza dell’Assemblea Regionale Siciliana.

L’inaugurazione avrà luogo l’11 aprile 2024 alle 18:00 presso il Teatro “Nino Martoglio”. Tra gli ospiti di questa prima edizione, illustri professionisti del settore garantiranno incontri di grande valore: Silvana Grasso, Costanza DiQuattro, Rosario Castelli, Giuseppe Condorelli, Antonio Iacona, Massimo Maugeri e Patrizia D’Amico. Con la partecipazione di Luciano Mirone, Concetto Sciuto e Gregorio Lui.

Giovedì 11 aprile, segnerà inoltre il debutto dello spettacolo teatrale “Dialoghi d’autore nell’era dell’intelligenza Artificiale”, un’opera innovativa in tre atti scritta da Katya Maugeri e Nino Girgenti, con la regia dello stesso Girgenti.

La premessa di questo spettacolo è tanto semplice quanto rivoluzionaria: come interagirebbero tra loro i giganti della letteratura se fossero trasportati nel nostro mondo moderno, dominato dall’ascesa dell’intelligenza artificiale? “Dialoghi d’Autore nell’era dell’Intelligenza Artificiale” rappresenta un’opportunità straordinaria non solo per esplorare, ma anche per celebrare il potere intrinseco della coscienza umana e la ricchezza della nostra eredità culturale, in un dialogo aperto con le sfide e le potenzialità offerte dalla scienza e dalla tecnologia. Il palcoscenico diventa così il crocevia dove passato e futuro si incontrano, generando un terreno fertile per riflessioni profonde e stimolanti. Le conversazioni e le riflessioni che nasceranno durante e dopo la visione dello spettacolo saranno testimonianza del potere trasformativo del teatro, che qui si propone come un percorso costruttivo tra generazioni, idee e sogni.

“Come primo Cittadino del Comune di Belpasso – dichiara il sindaco Carlo Caputo – sono onorato di patrocinare questa prima edizione del Festival Letterario “Parola per Parola”, un progetto che intende promuovere il legame con Belpasso in un percorso di sensibilizzazione dell’intera comunità – e non solo – verso il nostro patrimonio storico, culturale e artistico. Il Festival celebra l’arte e la cultura in molte forme, proponendosi di coinvolgere scrittori, attori e studenti. In particolare, agli studenti che parteciperanno agli eventi già programmati nelle scuole, auguro di cogliere l’occasione per riflettere sull’importanza della lettura, dei libri e delle relazioni “reali”, in un momento nel quale tutto sembra svolgersi dentro alla dimensione digitale. Credo che ora più che mai bisogna impegnarsi a difesa del sapere, della conoscenza e della cultura, tracciando precisi obiettivi da raggiungere attraverso scelte di qualità. Bisogna proseguire su questa strada e mi auguro che il Festival possa diventare un evento atteso ogni anno, di grande spessore e di respiro nazionale.Desidero esprimere il mio sincero apprezzamento verso il Direttore artistico del Festival, Katya Maugeri, la Pro Loco di Belpasso con in testa il Presidente Tony Carciotto, la Fondazione dei Carri di Santa Lucia, nella persona del Presidente Antonino Girgenti, che sono i brillanti promotori e organizzatori dell’evento”.

Il Circolo Operai ospiterà, inoltre, domenica 14 aprile mattina l’inaugurazione della mostra artigiana a tema letterario e della mostra delle opere partecipanti al Concorso di pittura. Queste iniziative continueranno a celebrare la creatività, evidenziando l’importanza dell’arte nella nostra vita quotidiana.

Il Festiva pertanto è un evento che si propone come una nuova lente di ingrandimento attraverso cui esplorare e celebrare la cultura, l’arte e la creatività.

 

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione