22 Marzo 2024

Concerti sulla sabbia dal Lido Azzurro all’Ente Fiera

Concerti sulla sabbia dal Lido Azzurro all’Ente Fiera

Nei decenni passati location occasionali per non intasare il centro cittadino.

Vamos a la playa”, cantava negli anni Ottanta il duo Righeira, ovvero i “fratelli” Johnson e Michael Righeira, al secolo i piemontesi Stefano Righi e Stefano Rota. “Vamos alla Playa” (stavolta con l’iniziale maiuscola), potrebbero benissimo ribattere i catanesi, sì con la voglia di andare a prendere un bel bagno di sole e di mare, ma anche ad ascoltare un concerto nelle ore serali di una calda estate.

Non mancherebbero gli spazi, come il privato Lido Azzurro, che di tanto in tanto ospita eventi musicali: nell’agosto del 2002 un Tiziano Ferro, che cominciava a farsi conoscere presso il grande pubblico per poi esplodere, ne tenne uno affollatissimo e assai gradito, in una serata nella quale, a pochissima distanza, la Provincia regionale proponeva il suo

Incanto sulla riviera”, dedicato ai nostalgici, con un pubblico da record, all’interno del porto con un team del quale facevano parte Wilma De Angelis, Orietta Berti, Donatella Rettore eAdriano Pappalardo.

O come l’area di viale Kennedy che precede la teoria di stabilimenti balneari che si sviluppa lungo la costa. Qui nel 2001 arrivarono mostri sacri della disco-music come i Gibson Brothers, Gloria Gaynor e Lionel Richie.

Anche l’antico ex Ente fiera dove, fra il 1947 e il 1959, si allocò la mitica Mostra dei profumi, oggi in stato di deprecabile abbandono, ha avuto in tempi più recenti una sua utilizzazione: con la Fiera dei Morti, per esempio, e sporadiche iniziative. Nel 1987, l’associazione Catania Jazz propose lì dentro una formidabile stagione estiva con musicisti del calibro di Jack Dejonette, Pat Metheny, Wayne Shorte, Lounge Lizards, Al Di Meola e Tania Maria. Bene. Gli spazi ci sono. Facciamoci venire delle buone idee. Vamos a la playa.

di Nello Pappalardo

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione