18 Marzo 2024

Lilt, in corso la settimana nazionale per la prevenzione oncologica

Lilt, in corso la settimana nazionale per la prevenzione oncologica

Ieri banchetti a Catania, Belpasso e Mascalucia. Domenica prossima la chiusura a Ramacca.

Asec Trade S.r.l.

Volontari della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori in piazza in provincia di Catania, domenica scorsa 17 marzo, in occasione della Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica, che si concluderà domenica 24, campagna che, all’arrivo della primavera, apre l’attività annuale dell’associazione e che ha come target la diffusione della cultura della prevenzione come arma più efficace per combattere il cancro. Banchetti Lilt ieri in piazza Verga a Catania, in piazza Stella Aragona a Belpasso ed in piazza San Vito a Mascalucia; la chiusura, per la provincia etnea, avverrà domenica prossima a Ramacca in via Risorgimento. 

I volontari, consegnando a quanti si sono avvicinati agli stand Lilt bottigliette contenenti il simbolo di questa campagna, l’olio evo di qualità, fornite dal Consorzio UNICO (Unione Cooperative Olivicole), grazie alla collaborazione con UNAPROL (Consorzio Olivicolo Italiano), hanno illustrato le buone pratiche da abbracciare per prevenire tutti i tipi di tumore. In questa direzione è necessario ridurre i fattori di rischio quali il fumo, la sedentarietà, l’abuso di alcol, l’esposizione a raggi UV e  aderire ai programmi di screening oncologico previsti dal Sistema Sanitario Nazionale. Claim dell’edizione 2024 della campagna è “Diventa Influencer di te stesso”, frase che richiama i singoli alla responsabilità individuale nelle scelte quotidiane che fanno la differenza nella lotta per vincere il cancro.

“Il 30% dei tumori si può prevenire con uno stile di vita virtuoso che inizia a tavola e l’olio, principe della dieta mediterranea, si accompagna benissimo alle verdure di stagione, agli ortaggi, ai legumi e a quanto di più buono la terra, soprattutto in Sicilia, offre – dichiara il Presidente della Lilt di Catania, Aurora Scalisi -. Questo 2024 per noi è particolarmente importante perché rappresenta l’avvio di un circuito virtuoso che mette al centro della nostra attività il malato oncologico, con l’offerta gratuita di molte attività e accompagna l’utente che vuol fare prevenzione oncologica. Proprio per questo abbiamo arricchito la nostra offerta di visite specialistiche e psicoterapia anche con visite nutrizionali e attività sportiva per tutti”.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione