08 Marzo 2024

Acireale, domani ospiti Tea Ranno e Giusy Mintendi

Acireale, domani ospiti Tea Ranno e Giusy Mintendi

Sta riscuotendo un grande successo in termini di apprezzamento e di pubblico il programma di eventi del Mese della Cultura di Acireale.

Asec Trade S.r.l.

Domani, sabato 9 marzo, alle ore 11.00 in Sala Zelantea a Palazzo di Città è in programma il vernissage della PERSONALE di PITTOSCULTURA di GIUSY MINTENDI Collezione installazioni “ROSSO FUOCO”.

Rosso Fuoco è una mostra fatta di installazioni in Pittoscultura, tecnica che ha elaborato l’artista utilizzando la cenere lavica del vulcano Etna amalgamata con vernici e cristalli, fondendo perfettamente la sua visione artistica al realismo della lava che fuoriesce dal cratere durante le eruzioni. Le opere della Mintendi sono caratterizzate da colori vibranti, composizioni dinamiche e simbolismo enigmatico, esplorando il tema della natura in rapporto con la condizione e la coscienza umana.

Per l’occasione il sindaco Roberto Barbagallo e l’assessore al Turismo Enzo Di Mauro tracceranno un bilancio della prima settimana e presenteranno i prossimi eventi.

La mostra sarà aperta fino al 30 marzo da lunedì al sabato dalle 9.00 alle 14.00 e dalle16.00 alle 20.00.

La scrittrice pluripremiata e finalista al Premio Strega TEA RANNO sarà l’ospite della rassegna letteraria “Tra parole e note”, curata dalla giornalista Rita Caramma in programma in Sala Galatea a Palazzo di Città alle ore 18.00. Tea Ranno presenterà il romanzo “Un tram per la vita” Il battello a vapore edizioni. Dialogherà con l’autrice Rita Caramma.

L’incontro sarà arricchito dagli interventi musicali di Luisa Pappalardo (pianista e soprano) e Alessandro Maccari (baritono).

Marzo il Mese della Cultura è un contenitore di eventi: letteratura, approfondimenti, attualità, arte, musica e danza. E’ organizzato dalla Città di Acireale, in sinergia con l’Accademia degli Zelanti e dei Dafnici, la Diocesi, le associazioni e i club service cittadini e con il sostegno della Regione Siciliana. Il Mese della Cultura fa parte del programma annuale Acireale E2024.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione