04 Marzo 2024

PUG, fallite le previsioni dell’Amministrazione Caputo

PUG, fallite le previsioni dell’Amministrazione Caputo
Da tre anni, il Comune di Belpasso perde i finanziamenti per il Piano Urbanistico Generale. Riportiamo per intero le dichiarazioni del M5S Belpasso.
“Nessun fondo regionale per il 2024. Fino a giugno scorso, l’Amministrazione non avevano ancora elaborato un apposito impegno di spesa, in più non ha mai revocato la vecchia ed inutile procedura del 2017. Quest’ultimo ostacolo, ancorato alla normativa del Piano Regolatore degli anni ’70, impedisce al nostro Comune di percepire i fondi della riforma del 2020. Nonostante le nostre sollecitazioni, l’Amministrazione comunale non ha ancora riunito il Consiglio Comunale per riavviare il procedimento per il PUG.
I caputiani mostravano sicurezza lo scorso dicembre, quando, in fase di redazione di bilancio, rigettavano la proposta dell’attuale opposizione consiliare di inserire le somme per la pianificazione urbanistica. Nella seduta consiliare datata 6 dicembre 2023, dichiaravano: “Noi abbiamo certezza che a gennaio uscirà nuovamente l’avviso della regione siciliana e quindi possiamo partecipare già a gennaio o febbraio nuovamente al finanziamento per le spese di progettazione del Pug”.
Nella finanziaria 2024, il Governo Schifani non ha investito per la programmazione urbanistica dei comuni siciliani. Fratelli d’Italia governa sia Belpasso che il vertice dell’assessorato regionale urbanistica, eppure sembrano vivere su mondi lontani: Nessun bando per il pug è uscito a gennaio né a febbraio e, salvo novità dell’ultima ora, Belpasso rimane a bocca asciutta anche per il quarto anno consecutivo.
“Come si dice, ogni promessa è un debito e aspettiamo che l’amministrazione Caputo metta mano al portafoglio e che il Presidente del consiglio comunale convochi il consiglio per annullare la procedura del 2017. Non si sa mai che, in fase di variazione di bilancio regionale, i comuni come Belpasso non vengano soccorsi dai deputati regionali del M5S, loro sì pronti a dare risposte sulla pianificazione urbanistica”.
“Quest’anno Belpasso raggiungerà il traguardo ragguardevole di 21 anni da quando sono decaduti i vincoli del Piano Regolatore. Mentre Papale, Caputo e Motta, succedutisi dal 2002 ad oggi, hanno o no qualche responsabilità?!” – conclude il M5S.
Ultimo aggiornamento

redazione

redazione