06 Febbraio 2024

Carabinieri Gravina, controlli al parco comunale e nei centri commerciali

Carabinieri Gravina, controlli al parco comunale e nei centri commerciali

Controlli straordinari dei Carabinieri, nell’ottica della prevenzione e del contrasto all’illegalità diffusa, lungo gli assi principali della città di Gravina, nonché presso il Parco Comunale “Borsellino” e le aree dei centri commerciali.

In tale contesto, nella serata, i militari della locale Stazione e del N.O.R. della Compagnia di Gravina, supportati dal personale della Compagnia di Intervento Operativo del 12° Reggimento “Sicilia”, in stretto coordinamento con la Centrale Operativa, hanno appunto messo in campo un articolato dispositivo di monitoraggio del territorio, organizzato attraverso un attento controllo delle principali arterie stradali e di tutte quelle aree potenzialmente più esposte sotto il profilo della sicurezza.

In particolare, nel corso dei controlli, effettuati anche nei parchi pubblici, gli equipaggi hanno fermato una quarantina di veicoli ed altrettante persone, elevando complessivamente 5 sanzioni al Codice della Strada (soprattutto mancata revisione periodica, guida senza cinture di sicurezza) per un importo di oltre 2.000 oltre, al sequestro amministrativo di un mezzo a tre ruote.

Riguardo appunto a quest’ultimo caso, i Carabinieri hanno controllato in via Carrubella, il conducente di un Apecar Piaggio, un 70enne catanese, che è stato sorpreso a mentre circolava non solo senza documenti, ma addirittura senza aver mai provveduto a stipulare la polizza assicurativa obbligatoria. L’assenza della copertura RCA è un fenomeno purtroppo diffuso e spesso riscontrato in precedenti controlli dai militari dell’Arma.

In una seconda fase dei servizi, l’attenzione dei militari è stata poi rivolta ai soggetti sottoposti a restrizioni della libertà personale presso il proprio domicilio. Nel frangente, è stata verificata la presenza in casa di una decina di persone, nella zona di San Giovanni Galermo ed in via Carrubella, trovate tutte regolarmente in casa.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione