02 Gennaio 2024

Riposto, auguri alla neo centenaria Maria Soraci

Riposto, auguri alla neo centenaria Maria Soraci

Festa grande ieri sera a Riposto per la signora Maria Soraci che ha raggiunto l’importante traguardo dei 100 anni di vita.

Asec Trade S.r.l.

Nata a Coo, in Grecia, all’epoca territorio italiano, al seguito del papà ufficiale di Marina, è cresciuta nel comune marinaro. Nel 1946, a soli 22 anni, la laurea in lettere Classiche e subito dopo l’insegnamento, prima a Guglionesi e Campobasso, nel Molise, e poi a Riposto. Insieme al marito professor Giuseppe Grasso, venuto a mancare nell’anno 1991, hanno dedicato anni preziosi all’insegnamento, lasciando un’impronta indelebile nella comunità di Riposto.

Molti ancora i concittadini che li ricordano con affetto, riconoscendo l’importante contributo che hanno dato alla formazione di generazioni di giovani. Elegantissima e con una tempra ancora invidiabile, ha festeggiato circondata dagli affetti più cari, i due figli, Carmelo e José, la nuora Rita, il genero Giuseppe ed i tre nipoti, Giuliana, Mariolina e Lorenza, tutte affermate nel mondo del lavoro, e infine l’ultimo arrivato, il pronipote Giuseppe.

A 100 anni la signora Soraci è un esempio di vitalità e conserva una lucidità e una curiosità culturale che la mantengono viva e attiva mentalmente. La sua storia è un inno alla forza della famiglia e al potere degli affetti nella preservazione della mente.

All’importante traguardo non è voluto mancare il sindaco di Riposto Davide Vasta, che ha consegnato alla festeggiata un bouquet di fiori ed una targa, a nome di tutta l’amministrazione comunale. “Siamo felici di aver festeggiato la signora Maria – dichiara il primo cittadino – Una donna che ha ancora una tempra ed una vitalità eccezionali.  Gli anziani e, in questo caso, i centenari rappresentano un patrimonio per ciascuno di noi, uno scrigno da cui attingere. Alla signora Maria Soraci vanno i nostri auguri migliori, per il traguardo raggiunto e per quelli futuri, al fianco dei suoi affetti più importanti“.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione