28 Dicembre 2023

Un anno tra gli studenti, l’impegno della Polizia per la sicurezza on-line

Un anno tra gli studenti, l’impegno della Polizia per la sicurezza on-line

La sensibilizzazione sui temi della sicurezza e su un uso responsabile della rete è un impegno quotidiano e costante della Polizia di Stato, in particolare il personale della Polizia Postale ogni giorno si reca nelle scuole per educare i minori sui rischi della navigazione online. 

L’obiettivo delle attività di prevenzione/informazione della Polizia è insegnare ai ragazzi a sfruttare le potenzialità comunicative del web e delle community online senza correre rischi connessi al cyberbullismo, alla violazione della privacy altrui e propria, al caricamento di contenuti inappropriati, alla violazione del copyright e all’adozione di comportamenti scorretti o pericolosi per sé o per gli altri, stimolandoli a costruire relazioni positive e significative con i propri coetanei anche nella sfera virtuale.

In questo senso è stato forte l’impegno degli operatori del Centro Operativo Sicurezza Cibernetica della Polizia Postale “Sicilia orientale” che nel 2023 hanno realizzato 210 incontri formativi e educativi presso gli Uffici scolastici delle province di Catania, Messina, Siracusa e Ragusa, incontrando oltre 28000 studenti, 2400 docenti e 2700 genitori. Tra questi sono stati molti gli incontri avvenuti con i bambini delle scuole primarie, considerato che tra i sette e gli otto anni iniziano la loro esperienza in rete, spesso con uno smartphone nella loro esclusiva disponibilità e, pertanto, potenzialmente esposti a gravi pericoli.

  Uno sforzo quotidiano quello dei poliziotti accompagnato anche dalle tante campagne di sensibilizzazione realizzate a livello nazionale: “Una Vita da Social”, #Cuoriconnessi, “Safer Internet Day”, “Nei Panni di Caino per capire le ragioni di Abele”ed “Incroci”.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione