28 Dicembre 2023

Sgombero via Gallo, gli ex occupanti incontrano il sindaco

Sgombero via Gallo, gli ex occupanti incontrano il sindaco

Nel pomeriggio del 27 Dicembre una delegazione del Consultorio Mi Cuerpo es Mio e dello Studentato 95100 ha incontrato il sindaco Enrico Trantino presso Palazzo degli Elefanti.

Asec Trade S.r.l.

Dopo l’intervento al consiglio comunale avvenuto Giovedì 21 Dicembre  che ha comportato l’ interruzione della seduta consiliare e tensione in aula, il Consultorio Mi Cuerpo es Mio e lo Studentato 95100 sono riusciti ad  interpellare direttamente il Sindaco e l’amministrazione comunale sullo sgombero dei locali di via Gallo e via sant’ Elena del 5 Dicembre.

Lara Torrisi volontaria del consultorio riferisce: “L’incontro di oggi con il Sindaco è stato un passo importante per la vicenda che ci ha coinvolte, visto l’assenza degli ultimi 20 giorni da parte del Comune. Questo però non ci basta, servono risposte concrete in tempi molto celeri, non possiamo aspettare più di quanto già è stato fatto. Per il 20 gennaio, data orientativa di un prossimo incontro con il Sindaco, vogliamo si concretizzino le dichiarazioni d’intenti fatte oggi e vogliamo si accelerino i tempi per ripristinare i progetti del consultorio e dello studentato.  Ad oggi stiamo continuando grazie al nostro impegno e la solidarietà che è pervenuta da tutta la città, venuta a sostenerci anche durante tutto l’incontro. Non fermeremo in alcun modo il lavoro fatto fino ad adesso, continueremo a porre l’accento sulle esigenze della città e sulla necessità di riavere degli spazi che rispondono realmente ad esse. Quegli spazi devono continuare a vivere con i progetti del consultorio e dello studentato e non rischiare che rimangano chiusi e abbandonati come sono stati lasciati prima che noi lo rendessimo un bene per il territorio e i suoi abitanti.”

Nel frattempo si è svolto sotto il Comune un presidio in solidarietà al Consultorio Mi Cuerpo es Mio e allo Studentato 95100 partecipato da decine e decine di persone. Durante il presidio è continuata la raccolta firme a sostegno dei progetti e per la richiesta di affidamento dei locali, oltre a diversi interventi al microfono che hanno ribadito il valore sociale di queste realtà e narrato ai passanti i fatti accaduti dallo sgombero del 5 Dicembre ad oggi.

Si è inoltre rilanciato all’ assemblea pubblica cittadina di giorno 29 alle ore 18:30 in via Verona 84.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione