15 Dicembre 2023

Santo Primavera spiega le sedute della I commissione di Giarre

Santo Primavera spiega le sedute della I commissione di Giarre

Nell’albo pretorio del Comune di Giarre pubblicate 118 verbali della I Commissione, alcune delle quali senza che nell’ordine del giorno vi sia riportata una delibera in oggetto. La spiegazione del Presidente Santo Primavera.

Asec Trade S.r.l.

Andando a consultare l’albo pretorio online del Comune abbiamo riscontrato che la stessa viene convocata in maniera regolare calendarizzando le sedute su base mensile, in alcuni casi anche più volte a settimana dal suo presidente l’avvocato Santo Primavera. In totale dall’inizio della consiliatura ad oggi sono stati pubblicati nell’albo pretorio 118 verbali. In parecchi casi, come si evince consultando sempre l’albo pretorio del Comune, nell’ordine del giorno, solo una parte di queste sedute era relativa a proposte di delibera su cui il Consiglio comunale doveva successivamente esprimersi, così come previsto dal regolamento del Consiglio comunale Art. 9 comma 3. 

Su questo punto Santo Primavera ci ha spiegato: “In diritto la Legge regionale 22/2008 Regione Sicilia sancisce che il funzionamento dei consigli comunali e delle commissioni consiliari si fondano sulla partecipazione degli stessi consiglieri e non invece semplicemente o esclusivamente sull’espressione di voto del singolo consigliere. Le commissioni consiliari per legge, statuto e regolamento hanno funzioni consultive, istruttorie, e di proposta finalizzate alla preparazione dell’attività del consiglio, sia deliberativa che ispettiva. La 1 commissione Affari Generali e altro non solo ha espletato attività deliberativa rispetto alle proposte giunte ma anche attività ispettiva propria del ruolo di controllo interno del consiglio e dei consiglieri. Nella 1 commissione sono presenti ben due autorevoli rappresentanti dell’opposizione, Patanè e Strazzeri a cui da parte mia è stato concesso spazio di dibattito democratico e confronto sempre da tutti riconosciuto. Abbiamo iniziato con la proposta di adeguamento e modifica statutaria trasmessa un anno fa e su cui oggi risultano gravi inadempienze,  il Consigliere Musumeci ha pure chiesto un intervento sostitutivo degli uffici inadempienti, abbiamo trattato e segnalato esposti a noi giunti su incarichi, sul nucleo di valutazione e su una incompatibilità tutt’ora presente da parte di un componente, abbiamo trattato delle gravi inadempienze in materia di controlli interni, abbiamo svelato le illegittimità amministrative sul grande “affare” del progetto di finanza del cimitero comunale su cui ancora aspettiamo parte di documenti, abbiamo discusso di funzionigramma interno in materia di ordine pubblico e protezione civile e di rispetto di prescrizioni Anac in materia di rotazione del personale per il rischio corruzione, di posizioni organizzative e spese sul personale, contrattazione decentrata, progressioni orizzontali e verticali, di illegittima riscossione coatta della sogert. Tutto alla luce del sole come si può leggere sui verbali pubblicati sul sito. Nella mia infanzia ho fatto il cameriere in un bar, lavoro di grande dignità, in politica non ho mai tradito il mio mandato elettivo facendo il “cameriere” o lo yes man dì chicchessia. Sono pagato per esercitare la mia funzione con scrupolo e coscienza così come da giuramento. Capisco che sono un soggetto scomodo perché leggo e scrivo come si evince dai verbali pubblicati e per questo in ogni modo si vuole frenare l’attività ispettiva della commissione su cui si è creato un grande equilibrio democratico fra maggioranza ed opposizioni. Tutte le sedute, le programmazioni e le calendarizzazioni, hanno dato spazio alle esigenze di ogni componente. Forse qualcuno vuole tapparci la bocca in ogni modo?”.

Ultimo aggiornamento

Salvo Giuffrida

Salvo Giuffrida

Salvatore Giuffrida (OdG Sicilia N^ 171391). Classe 1970 giornalista (ex chimico). Il mio motto: “Seguire ma mai inseguire”.