06 Dicembre 2023

Falsi documenti per andare a Malta

Falsi documenti per andare a Malta

All’aeroporto di Catania la Polizia di Stato ha arrestato due 18enni siriani, sbarcati a Lampedusa giorni addietro, in partenza per Malta con documenti falsi.

Due stranieri di 18anni hanno tentato di imbarcarsi all’aeroporto di Catania su un volo diretto a Malta utilizzando dei documenti falsi. I due sono stati smascherati dai poliziotti dell’Ufficio Polizia di Frontiera in servizio all’aeroporto Vincenzo Bellini di Catania, nel corso di preordinate verifiche, eseguite nell’ambito di un generale rafforzamento dei controlli sui passeggeri diretti verso Paesi dell’area Schengen.

Gli agenti, specializzati nei controlli di frontiera e, in particolare, nella verifica dei documenti, delle loro caratteristiche e delle tecniche di contraffazione, esaminando le carte di identità hanno riscontrato alcune anomalie che li hanno insospettiti e, pertanto, hanno ritenuto di dover approfondire la verifica.

Analizzando i documenti anche con l’ausilio delle strumentazioni elettroniche in dotazione, i poliziotti ne hanno, così, constatato la totale contraffazione e, quindi, hanno proceduto con ulteriori approfondimenti volti ad accertarne la reale identità personale. 

All’esito degli accertamenti, i due sono stati identificati come due cittadini siriani 18enni, sbarcati a Lampedusa pochi giorni addietro.

Alla luce di quanto accertato dagli agenti, entrambi sono stati arrestati e, su disposizione del Pm di turno della Procura della Repubblica, associati presso la Casa Circondariale di Piazza Lanza.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione