25 Novembre 2023

Un avvocato in cucina, la caponata nella sua variante al forno

Un avvocato in cucina, la caponata nella sua variante al forno

Elvira Sciacca, l’avvocato con la passione per la cucina, vi presenta la caponata nella sua variante al forno.

Asec Trade S.r.l.

Origini: Tra le varie teorie a me piace quella che ritiene sia così chiamata perchè “piatto composto da varie cose”..

In realtà si dovrebbe parlare di “capponata”, con 2 p, perché era il sugo usato dai Monsù di Palermo per conservare fagiani, lepri e altra selvaggina. La capponata veniva poi ridotta a caponata (con una sola p) dai poveri che tendevano ad affogare i cubetti di melanzane fritte in un’antichissima ricetta detta ‘agrodolce’ insieme a capperi e olive verdi, proprio perché non potevano permettersi gli altri ingredient

Ingredienti per due persone:

Olio, due melanzane, 2 peperoni(uno verde ed uno rosso), sedano, abbondante cipolla bianca, olive bianche, capperi, aglio, basilico, pinoli, prezzemolo, 2-3 pomodori, sale, olio, peperoncino rosso e se si vuole aggiungere 1 cetriolo.

Preparazione:

Preparazione:Infornare tutto a 220 gradi per 40 minuti, girando il tutto spesso.A fine cottura, quando è quasi pronta la caponata, aggiungere mezzo bicchiere di aceto e due cucchiaini di zucchero.Rimettere poi in forno per altri 5 minuti e lasciare raffreddare la teglia in forno.P.s.: Si può anche congelare!

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione