24 Novembre 2023

Porto di Catania, esercitazione antincendio e sicurezza porturale

Porto di Catania, esercitazione antincendio e sicurezza porturale

A conclusione delle operazioni, è stata eseguita una “bonifica” dei luoghi, secondo i piani ed i protocolli di emergenza in vigore.

Pervenuta alla Sala Operativa della Capitaneria di Porto di Catania la chiamata “radio” d’allarme del Comandante di una nave da crociera ormeggiata nella banchina della stazione marittima del porto etneo, i militari della Guardia Costiera hanno attivata i “piani antincendio portuale e security”  e si sono immediatamente attivati per intervenire con le unità navali e terrestri nel luogo dell’esercitazione. Le donne e gli uomini della Capitaneria di porto hanno operato in stretta sinergia con le squadre dei Vigili del fuoco di Catania, anch’esse intervenute con autopompe e mezzi specializzati, unitamente al personale della Polizia di Frontiera per i propri compiti istituzionali, ai servizi tecnico nautici del porto (piloti, ormeggiatori e rimorchiatori) e delle imprese portuali che si occupano di antinquinamento e protezione ambientale.

Asec Trade S.r.l.

La realistica simulazione, diretta a testare l’efficacia e efficienza della pianificazione e l’organizzazione di emergenza portuale e il coordinamento con le diverse Amministrazioni coinvolte. In particolare, è stata testata la corretta attivazione di tutte le misure di sicurezza portuali durante lo scenario che ha interessato la nave da crociera, volta a testare la preparazione e la prontezza operativa del personale di emergenza intervenuti. Nella fattispecie, è stato simulato un incendio, di origine dolosa, divampato a bordo della nave.

Il personale operante ha portato a termine, con elevata professionalità, le operazioni di spegnimento, messa in sicurezza della banchina portuale e contestuale operazioni soccorso agli infortunati, con l’intervento dell’Unità di Sanità Marittima del Ministero della Salute.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione