17 Novembre 2023

Belpasso, due nuove guide vulcanologiche

Belpasso, due nuove guide vulcanologiche

I belpassesi Antonio Asero e Simone Pulvirenti sono le nuove guide vulcanologiche.

Asec Trade S.r.l.

“Il turismo sull’Etna cresce di anno in anno e formare figure professionali che portino i turisti a visitare il vulcano più famoso del mondo – in totale sicurezza – è sempre più importante. Per questo motivo ho voluto congratularmi di persona con i nostri concittadini Antonio Asero e Simone Pulvirenti che da qualche settimana sono ufficialmente diventati Guide Vulcanologiche dichiara il Sindaco di Belpasso Carlo Caputo.

La Guida vulcanologica è una figura specifica che si affianca alla guida alpina, che può svolgere l’attività di accompagnamento nelle escursioni e nelle ascensioni su vulcani. L’abilitazione si consegue mediante la frequenza di appositi corsi teorico-pratici di circa 660 ore (di cui 16 ore di esami di abilitazione) e il superamento dei relativi esami (come da legge regionale 6 aprile 1996, n. 28).  L’ammissione al corso è comunque subordinata al superamento di prove specifiche, oltre che a una serie di requisiti di idoneità fisica e conoscenza certificata di una lingua straniera.

Dopo il corso, bandito dalla Regione Siciliana nel 2021, sono al momento 36 i candidati risultati idonei all’abilitazione alla professione di Guida Vulcanologica. Una grande opportunità per i giovani che vogliono combinare il loro amore per il vulcano con una professione molto richiesta nel campo turistico, a fronte di una scarsa presenza di addetti.

“Negli anni in cui ho avuto l’onore di presiedere l’ente pubblico Parco dell’Etna ho potuto verificare l’importanza di queste figure per l’accompagnamento nelle aree sommitali.

Da Sindaco del Comune di Belpasso ho infatti predisposto un’ordinanza sull’accesso alle quote sommitali definendo che l’attraversamento della zona gialla del territorio del Comune di Belpasso, nella fase di allerta F0 e I0 – corrispondente alla fase operativa di ATTENZIONE – sia consentito solo se accompagnati da personale in possesso dei necessari requisiti professionali e abilitanti, le Guide Alpine e Vulcanologiche, appunto, obbligatoriamente equipaggiati e nel rispetto delle “Procedure” riguardo la fruizione delle quote sommitali in caso di emergenza, redatte dalla Protezione Civile.

Durante l’incontro abbiamo anche ricordato il grande Alfio Ponte, prima Guida Alpina belpassese, appassionato di Etna e profondo conoscitore dei crateri, delle colate laviche e di tutti i percorsi in contaminati che il nostro vulcano ci offre. Una figura che ci ha lasciato in eredità il suo immenso amore per una professione ma soprattutto per la nostra montagna”, conclude il sindaco Caputo.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione