16 Novembre 2023

Catania, tenta di vendere sui social una marmitta rubata

Catania, tenta di vendere sui social una marmitta rubata

La Polizia di Stato di Catania ha denunciato per il reato di ricettazione un 19enne che aveva messo in vendita, su un noto social network, una marmitta precedentemente rubata.

Asec Trade S.r.l.

Le indagini, condotte dagli agenti del Commissariato Borgo Ognina, sono state avviate a seguito della denuncia di furto di un silenziatore (del valore di oltre mille euro), rubato da una moto lasciata parcheggiata in via Fulci. La vittima, un giovane di 23 anni, qualche giorno dopo il furto, scorrendo le pagine della sezione “market place” di un noto social network, ha notato che la propria marmitta era stata messa in vendita per poche centinaia di euro.

Si è rivolto quindi ai poliziotti del Commissariato di via Pensavalle, raccontando quanto aveva scoperto e presentando una denuncia per furto. Ricostruito l’accaduto, i poliziotti hanno contattato il venditore, simulando di essere interessati all’acquisto della marmitta e fissando un appuntamento.

Il giorno e all’ora concordata, il 19enne si è presentato nel luogo indicato, a bordo di uno scooter, portando con sé il silenziatore rubato. Ad attenderlo c’erano però gli agenti del Commissariato che lo hanno immediatamente fermato e identificato. Ulteriori accertamenti hanno consentito agli operatori di rilevare che si trattava del silenziatore rubato in via Fulci, trovando una corrispondenza nel numero seriale della marmitta.

Al termine degli accertamenti di rito, i poliziotti hanno denunciato il 19enne all’Autorità Giudiziaria per il reato di ricettazione.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione