31 Ottobre 2023

Misterbianco, pubblicato bando Pnrr da oltre cinque milioni di euro

Misterbianco, pubblicato bando Pnrr da oltre cinque milioni di euro

Quattro progetti su rigenerazione urbana, Cittadella del Carnevale e nuovi parchi.

Il Comune di Misterbianco, attraverso la Centrale unica di committenza Misterbianco-Mascalucia, ha avviato le procedure di affidamento dell’appalto da oltre cinque milioni di euro per i lavori previsti dal Piano urbano integrato (Pui) “Una sintesi tra margini urbani” della Città metropolitana di Catania, finanziato attraverso il Piano nazionale di ripresa e resilienza. L’articolato progetto elaborato dall’Amministrazione, per l’ambito intercomunale Misterbianco-Motta, prevede ben quattro cantieri di rigenerazione urbana, di recupero del patrimonio pubblico misterbianchese e della fruibilità dei beni archeologici della città.

Asec Trade S.r.l.

«Stiamo mantenendo l’impegno – afferma il sindaco Marco Corsaro ad avviare la primavera infrastrutturale che Misterbianco merita, grazie al reperimento e al buon uso anche di risorse aggiuntive come quelle del Pnrr. Campanarazzu, acquedotto romano, Cittadella del Carnevale e il rinnovo di ben due parchi: attraverso un Piano integrato da oltre cinque milioni coniughiamo il rilancio del patrimonio culturale e archeologico della nostra città a un nuovo impulso di rigenerazione urbana dal centro storico a zone come Belsito, da anni in attesa di interventi di recupero. Grazie al vicesindaco Santo Tirendi e ai nostri uffici Lavori pubblici – conclude il sindaco di Misterbianco – per lo sforzo che stanno attuando nell’interesse di Misterbianco e dei cittadini».

Nel dettaglio, il Piano urbano ha un valore di 5 milioni 294mila euro o prevede la creazione di un sistema di parchi urbani e la rigenerazione di alcune aree marginali attraverso i seguenti distinti interventi.

– Antico Acquedotto romano: il recupero delle aree di interesse archeologico occupate dall’antico acquedotto romano di Misterbianco, nell’area di via Garibaldi, favorendo la fruibilità di cittadini e turisti.

– Parco “Campanaruzzu”: la riqualificazione delle aree circostanti gli scavi della chiesa di “Campanarazzu”, il sito dell’antica Misterbianco coperta dall’eruzione del 1669. L’obiettivo è la creazione di un Parco archeologico-naturalistico e la rimozione delle barriere architettoniche, rivitalizzando un’area dotata di grande potenziale attrattivo in ambito culturale.

– Rigenerazione a Belsito: prevista la rifunzionalizzazione ecosostenibile del parco di via Unità d’Italia e del parco San Massimiliano Kolbe. In particolare, il Comune prevede di recuperare gli impianti sportivi e gli spazi verdi dei parchi per aumentare il potenziale aggregativo e di vivibilità del quartiere misterbianchese.

– Nuova Cittadella del Carnevale: il quarto intervento in programma è il recupero dei capannoni degradati “ex Movicar” di contrada Portella. L’obiettivo è di realizzare la nuova Cittadella del Carnevale di Misterbianco, una casa per gli artigiani e tutti i protagonisti dell’evento annuale con i costumi più belli di Sicilia.

Inoltre il progetto, di rango intercomunale, prevede il recupero di parco Zuara nel vicino Comune di Motta Sant’Anastasia.

Il termine per la presentazione delle manifestazioni di interesse da parte degli operatori da invitare al confronto concorrenziale delle offerte scade il prossimo 6 novembre alle ore 10. Tutti i dettagli e la modulistica necessaria sono reperibili sul sito istituzionale del Comune di Misterbianco.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione