18 Ottobre 2023

Paternò, spacciatori tentano la fuga ma vengono arrestati dai Carabinieri

Paternò, spacciatori tentano la fuga ma vengono arrestati dai Carabinieri

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Paternò hanno arrestato in flagranza due 21enni del posto, responsabili di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio ed evasione.

Asec Trade S.r.l.

Intorno alle 19.00 l’equipaggio della Radiomobile, nel corso di un servizio perlustrativo finalizzato al contrasto dei fenomeni d’illegalità diffusa e, in particolare, della diffusione di droga tra i giovani, ha rivolto la propria attenzione verso due giovani a bordo di uno scooter Honda SH in via Fallica, il cui conducente, alla loro vista, ha istintivamente rallentato la marcia del veicolo, confermando i sospetti dei militari.

I due ragazzi quindi, compreso di essere diventati “d’interesse” da parte dei Carabinieri, hanno pertanto accelerato l’andatura del ciclomotore, cercando di far perdere le loro tracce, tuttavia l’intenso traffico di automobili a quell’ora, ma soprattutto l’intervento fulmineo del capo pattuglia che li ha bloccati, poi aiutato dal collega accorso in supporto, ha consentito di fermare i due fuggitivi.

Sono quindi scattati i controlli e la perquisizione, a seguito della quale è stata recuperata, ben nascosta nel vano sottosella dello scooter, una confezione di carta alluminio contenente 49 dosi di marijuana pronte per la vendita al dettaglio, dal peso complessivo di 130 grammi, nonché, all’interno di un borsello che uno dei due portava a tracolla, la somma di €. 275,00 ritenuta provento dell’attività di spaccio.

I due 21enni sono stati associati al carcere catanese di Piazza Lanza a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, che ne ha convalidato l’arresto, disponendo per entrambi la sottoposizione ai “domiciliari”.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione