06 Ottobre 2023

Catania, il sindaco Trantino ha incontrato Assostampa Sicilia

Catania, il sindaco Trantino ha incontrato Assostampa Sicilia

Una delegazione dell’Associazione siciliana della stampa ha incontrato a Palazzo degli Elefanti il sindaco Enrico Trantino.

La rappresentanza del sindacato dei giornalisti, composta dal vice segretario regionale Concetto Mannisi, dal segretario provinciale di Catania Filippo Romeo e dal presidente provinciale dell’Ussi Daniele Lo Porto, nel ringraziare il primo cittadino per avere accolto la richiesta di confronto, ha posto le tante questioni legate all’esercizio della professione giornalistica in Sicilia e a Catania.

Asec Trade S.r.l.

A cominciare dalla crisi dei principali poli editoriali, la larga fascia di precariato, la corretta applicazione della legge 150/2000 per quanto concerne gli uffici stampa pubblici, a cominciare dagli enti locali; ma anche le problematiche per il parcheggio delle auto degli operatori di ripresa e dei giornalisti, impegnati per i servizi allo stadio Massimino e nel centro storico. Il sindaco ha preso atto delle sollecitazioni della delegazione dei giornalisti e si è impegnato a seguire ognuna delle vicende prospettate dai rappresentanti sindacali della stampa.  

“Trovo fondamentale per il corretto esercizio democratico di una comunità – ha detto Enrico Trantino – che la professione giornalistica abbia le condizioni per potersi dispiegare in maniera libera e autonoma. L’avvento del digitale sta modificando profondamente il quadro, ma è necessario che vengano salvaguardate le professionalità e rendere il mercato accessibile a tutti. Per questo – ha aggiunto il primo cittadino – per quanto ci riguarda direttamente, siamo convinti che la strada maestra nella pubblica amministrazione sia quella di promuovere concorsi trasparenti, per avere uffici stampa professionalizzati. Al Comune di Catania, quando avremo superato il dissesto e le norme lo consentiranno, immaginiamo un ampio piano di assunzioni e in quel contesto rafforzeremo numericamente anche l’ufficio stampa. Altrettanto contiamo di fare alla Città metropolitana dove auspicabilmente potremo contare su tempi più rapidi per bandire il concorso, visto che il predissesto dell’Ente è pressoché concluso”.

“Come associazione – ha commentato il segretario provinciale di Assostampa, Filippo Romeo – abbiamo manifestato la nostra disponibilità a collaborare per  trovare insieme le soluzioni ai problemi che riguardano gli operatori dell’informazione che operano a Catania”.

Dal canto suo il vice segretario regionale Mannisi ha detto: “Anche sui futuri ingaggi negli uffici stampa di Comune e Città metropolitana – ha sottolineato  – siamo pronti a supportare i due Enti affinché, nel rispetto delle normative vigenti, si  concili l’utilizzo corretto delle professionalità giornalistiche nell’attività di informazione e comunicazione istituzionale con le esigenze delle amministrazioni”.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione